Skip to content
ucraina-boris-johnson-su-draghi

Boris Johnson, bordate ai leader Ue sull’Ucraina: «Draghi aveva paura a schierarsi contro Putin per il gas russo»

Boris Johnson è ormai fuori da Downing Street, e ne approfitta per levarsi qualche sassolino dalla scarpa. A cominciare da Mario Draghi: in un’intervista a CNN Portogallo, BoJo ha raccontato che poco prima dell’invasione dell’Ucraina il governo italiano sotto la guida dell’ex governatore della Bce avrebbe esitato a schierarsi fermamente con i Paesi alleati della Nato contro Vladimir Putin. La causa risiederebbe nella dipendenza di Roma dal gas russo. Parlando dell’esecutivo italiano, Johnson ha utilizzato queste parole: «A un certo punto stava semplicemente dicendo che non sarebbe stato in grado di sostenere la posizione che stavamo assumendo» nei confronti di Mosca. Ma l’ex premier britannico, che durante il suo mandato è stato tra i più vicini a Volodymyr Zelensky, ne ha per tutti, anche per gli altri Paesi Ue: prima dell’attacco lanciato dalle truppe russe il 24 febbraio, a suo dire, la Francia «negava» la prospettiva di un’invasione dell’Ucraina. La Germania, invece, avrebbe favorito una rapida sconfitta militare di Kiev piuttosto che una lunga guerra. Il punto di vista di Berlino, ha affermato Johnson, era che «in caso di guerra sarebbe stato meglio che tutto finisse rapidamente e che l’Ucraina si piegasse». Un approccio giustificato da «tutti i tipi di valide ragioni economiche».

Fonte: Open

Ucraina: Papa, sofferenza terribile vittime aggressione

Pontefice ricorda anche genocidio dell’Holodomor

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – “Preghiamo per la pace nel mondo e per la fine di tutti i conflitti, con un pensiero particolare per la terribile sofferenza del caro e martoriato popolo ucraino. Pensiamo alla martoriata Ucraina. Questo sabato ricorre l’anniversario del terribile genocidio dell’Holodomor, lo sterminio per la fame del 1932-33 causato artificialmente da Stalin. Preghiamo per le vittime di questo genocidio e preghiamo per tanti ucraini, bambini, donne, anziani, che oggi soffrono il martirio della aggressione”. Lo ha detto il Papa nel corso dell’udienza generale.

Il Papa, nell’udienza generale, ha ricordato la Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà a Lisbona il prossimo anno. “La gioia di ritrovarci e la volontà di essere insieme sono segni fondamentali per il mondo di oggi, straziato dagli scontri e dalle guerre”, ha detto Papa Francesco nei saluti ai fedeli di lingua portoghese.

Fonte: Ansa

Ucraina, Unicef: inviate circa 150 tonnellate di aiuti salvavita

Mentre i bambini e le famiglie continuano a sopportare il peso di una guerra devastante, l’Unicef sta consegnando alla città di Kherson, in Ucraina, aiuti umanitari essenziali per l’inverno…

 

 

ROMA – Mentre i bambini e le famiglie continuano a sopportare il peso di una guerra devastante, l’Unicef sta consegnando alla città di Kherson, in Ucraina, aiuti umanitari essenziali per l’inverno. Da quando la città e i suoi dintorni sono diventati accessibili, l’Unicef ha fornito circa 150 tonnellate di aiuti salvavita, compresi quelli per l’inverno, con tre convogli umanitari a Kherson. Il pacchetto completo di forniture umanitarie comprende due generatori di corrente, fondamentali per sostenere le strutture mediche durante le ricorrenti interruzioni di corrente, inoltre forniture mediche e attrezzature per sostenere il ripristino dei servizi sanitari. Il pacchetto comprende anche coperte, vestiti invernali per bambini e materiale igienico.

All’11 novembre 2022, quando la città di Kherson è diventata accessibile, le autorità riferiscono la presenza di 100.000 persone nell’area; persone che non hanno avuto accesso ai servizi di base dal febbraio 2022. Inoltre, da quando l’area è diventata accessibile, l’Unicef ha consegnato quotidianamente acqua potabile alle comunità colpite nelle aree rurali dell’oblast’ di Kherson e continuerà a farlo nelle prossime settimane. Gli aiuti umanitari dell’Unicef contribuiranno a coprire rapidamente le esigenze di base delle persone prive di beni di prima necessità, come coperte, vestiti invernali per i bambini, forniture igieniche e medicinali, anche durante i mesi invernali.

Fonte: Redattore Sociale

Se vuoi collaborare al progetto Roma News, scrivici su:info@roma-news.it

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *