Skip to content
il-campidoglio-cerca-un-garante-per-gli-animali

Il Campidoglio cerca un garante per gli animali: pubblicato l’avviso

Oipa: «Auspichiamo che la nomina arrivi presto: a Roma c’è tanto bisogno del supporto delle Amministrazioni per la gestione del randagismo e per la tutela degli animali»

Anche gli animali hanno dei diritti che vanno rispettati e garantiti. Per questo motivo, il Campidoglio ha pubblicato l’avviso pubblico per la manifestazione d’interesse alla nomina del Garante per il benessere e la tutela degli animali. La notizia è stata resa nota dall’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa).

Coloro che siano interessati a ricoprire l’incarico, in possesso dei requisiti previsti, possono inviare la propria manifestazione d’interesse entro il 2 dicembre 2022 alle 12 tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.gabinettosindaco@pec.comune.roma.it utilizzando lo schema di domanda che si può scaricare dal sito di Roma Capitale. Il bando è rivolto a figure di comprovata esperienza, competenza e professionalità nella materia del benessere, della tutela e dei diritti degli animali.

L’Oipa ricorda che la figura del Garante per i diritti degli animali è stata istituita dalla delibera n.63 del 2 agosto scorso dell’Assemblea capitolina. Questo sarà nominato dal Sindaco Gualtieri, sentito il parere della Commissione Ambiente, dopo l’esame delle candidature che arriveranno. Una volta nominato, il Garante resterà in carica per la durata del mandato del Sindaco e fino all’entrata in carica del suo successore. Il Garante svolgerà i propri compiti a titolo gratuito in piena autonomia senza subordinazione gerarchica all’Amministrazione.

«Auspichiamo che la nomina arrivi presto: a Roma c’è tanto bisogno del supporto delle Amministrazioni per la gestione del randagismo e per la tutela degli animali in generale», commenta l’Oipa. «Troppo spesso alle associazioni è “delegato” il compito d’intervenire per la protezione degli animali più indifesi, laddove gli uffici competenti non intervengono per mancanza di organizzazione o di fondi. Sottolineiamo che associazioni vivono grazie alle donazioni dei cittadini e fanno quel che possono, ma non è mai abbastanza. Gli animali della Capitale, quelli più soli e indifesi, hanno bisogno di una più efficiente mano pubblica anche comunale e regionale».

Fonte: Ambient&Ambienti

Traffico illegale di cuccioli nel Lazio: 14 indagati e oltre 100 cani sequestrati

Importante operazione degli uomini del Nipaaf e del Cites. L’organizzazione era attiva in provincia di Latina, principalmente, e sfruttava gli annunci postati online per attirare clienti.

traffico cuccioli

Vendevano cuccioli di cani promossi come di razza che erano in realtà meticci, completamente privi di microchip, vaccini, certificazioni sanitarie e controlli. L’organizzazione, specializzata nel traffico illegale di cuccioli nel Lazio, è stata scoperta dai militari del Nipaaf, Nucleo Investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Latina, in un’operazione condotta con i Carabinieri forestali di Latina, Sezze, Priverno, Cisterna e Cori e al nucleo carabinieri antisofisticazione e sanità di Latina.

In totale sono 14 le persone finite nel registro degli indagati e più di 100 i cuccioli sequestrati, al termine di un’inchiesta lunga e complessa partita dalla segnalazione di una famiglia di Latina e da un certosino lavoro di analisi degli annunci di vendita pubblicati online, come spesso accade con questa tipologia di business illegale e quasi sempre mortale per i cani che vi sono coinvolti.

Queste organizzazioni, che dalla vendita di cuccioli di razza (veri o presunti) generano ricavi milionari, sono infatti completamente disinteressati al benessere di cani. Che vengono quasi sempre movimentati dall’Est Europa in condizioni estreme, ammassati l’uno sull’altro in auto e furgoni, senza vaccinazioni, in condizioni igienico sanitarie inesistenti e ancora troppo piccoli per viaggiare. Il che comporta l’arrivo nelle case già fortemente debilitati, e dopo pochi giorni, spesso, la morte, che spinge le persone ad acquistare altri cuccioli. Dando vita a un circolo visiono che sfrutta la sofferenza di animali e umani.

L’organizzazione intercettata dai Carabinieri era attiva nei territori di Latina, Cisterna, Aprilia e Ladispoli (Roma). Gli annunci postati sul Web mettevano in vendita cuccioli di Bouledogue franceseVolpino di Pomerania e Cavalier King, risultati in realtà essere meticci, oltre che privi del pubblicizzato pedigree e di altri attestati che, oltre a certificare la razza, certificano anche le condizioni di salute. Nessun libretto di vaccinazione, né certificato di iscrizione all’anagrafe canina della Regione Lazio. E nel corso delle perquisizioni i Carabinieri hanno trovato a casa degli indagati farmaci veterinari di cui è possibile entrare in possesso soltanto se si è, appunto, veterinari, alcuni anche di provenienza estera. Ed è grazie a questi farmaci che gli investigatori sono risaliti a due veterinari coinvolti nel traffico illegale: i cani arrivavano nei loro studi di Ladispoli e Cerveteri, e qui venivano realizzate le false attestazioni dei pedigree, dopodiché venivano affidati alle persone che li vendevano attraverso gli annunci online.

«Tutti questi elementi – spiegano i Carabinieri – hanno fatto presumere pertanto una complessa associazione finalizzata all’illecita introduzione nel territorio nazionale di animali da compagnia ipotizzandosi il traffico illecito degli stessi. Gli animali, privi comunque di alcun segno di maltrattamento, sono stati sequestrati e affidati temporaneamente in giudiziale custodia agli attuali possessori, in modo tale che ne sia vietata ogni movimentazione, cessione o vendita».

Fonte: Kodami

È arrivato il Black Friday anche per gli animali: i prodotti da acquistare per renderli felici

Il Black Friday è l’occasione giusta per acquistare i prodotti migliori per il benessere di Micio e Fido

 

Nato negli Stati Uniti, in poco tempo ha conquistato tutto il mondo: il Black Friday è l’evento che gli amanti dello shopping aspettano ogni anno in maniera trepidante perché permette di fare acquisti senza spendere una fortuna.

Con il Natale sempre più vicino, poi, è l’occasione per approfittare degli sconti e iniziare a fare qualche regalo per le persone a noi care e soprattutto a loro: ai nostri amici a quattro zampe.

Sì perché il “venerdì nero” non dedica gli sconti solo agli amanti del tech o dell’abbigliamento, ma anche agli animali domestici, un modo per coccolarli e non fargli mancare nulla, senza far “piangere” il portafoglio.

Pronti a scoprire tutto quello che possiamo acquistare con il Black Friday e far felici nello stesso tempo i nostri pelosi?

Riposarsi e rilassarsi al caldo

Non c’è dubbio che quando accogliamo un animale domestico in casa, il nostro primo obiettivo è quello di farlo stare comodo e la cuccia è il luogo in cui può rilassarsi e schiacciare un riposino.

Pensata per l’esterno o per l’interno, l’importante è che sia comoda e permetta al quattro zampe di muoversi in libertà. Se la cuccia è l’oggetto del desiderio da posizionare in un luogo tutto per loro, la coperta è il dettaglio in più che fa la differenza. Mentre in inverno quella realizzata con materiali caldi e morbidi è un must have, in estate possiamo scegliere i tappetini refrigeranti che possano farli stare al fresco durante le calde giornate e il “venerdì nero” è l’occasione giusta per approfittarne.

Un’attenzione particolare all’igiene

Sappiamo perfettamente che i cani e i gatti sono attenti alla loro igiene e il Black Friday è l’occasione per acquistare tutto quello che serve per farli sentire a loro agio. Con le offerte possiamo fare una scorta di shampoo, spazzole e di tutto quello che serve per prenderci cura della salute dei denti o del pelo, ma non solo.

Per Fido l’igiene è importante anche quando è fuori casa per questo è fondamentale avere una riserva di sacchetti e tappetini per affrontare ogni situazione. Micio, invece, anche se è abituato a stare in casa, ha bisogno di un posto tutto per lui in cui igiene è la parola d’ordine e con le offerte del “venerdì nero” possiamo acquistare cassette igieniche e lettiere.

Cibo e snack per ogni gusto

I cani e i gatti sono golosi, per questo assicurargli un’alimentazione sana con tutti i nutrienti di cui hanno bisogno è importantissimo per il loro benessere. Crocchette e cibo umido sono essenziali ma soprattutto irresistibili per i nostri amici a quattro zampe. Con il Black Friday possiamo acquistare tutti i loro cibi preferiti e concedergli anche qualche snack per farli contenti.

Viaggiare in comodità

I cani e i gatti sono i nostri compagni di avventura, pronti a scoprire nuovi posti e ad accompagnarci viaggio dopo viaggio. Per farli stare comodi e rendere la vacanza un’esperienza indimenticabile, il trasportino è immancabile. Tra i kernel, i trasportini rigidi o morbidi, dobbiamo solo scegliere quello che si adatta di più alle dimensioni del pet. Il cane a differenza del gatto viene portato a spasso frequentemente e il guinzaglio deve essere in grado di farlo sentire a suo agio e libero di muoversi.

I giochi per far divertire i quattro zampe

L’istinto dei cani e dei gatti è quello di giocare e di scoprire e noi possiamo conservare intatta questa loro caratteristica dedicandogli del tempo e giocando insieme a loro.

Il Black Friday è il momento per fare un piccolo regalo ai quattro zampe acquistando un percorso agility, un tiragraffi o una pallina, l’importante è che gli permettano di divertirsi e di assecondare la loro voglia di movimento.

Non solo cani e gatti

Micio e Fido non sono gli unici animali presenti in casa, anche uccelli, pesci e roditori ci fanno compagnia. Il Black Friday è l’evento che stavamo aspettando per comprare tutto quello di cui hanno bisogno. Ad esempio se abbiamo un pappagallo o dei canarini possiamo approfittare delle offerte e acquistare gli accessori per la voliera. E se abbiamo in casa un criceto? È arrivato il momento di acquistargli una ruota, mentre per i conigli un tunnel per creare nuovi percorsi.

Gli amanti dei pesci infine, potranno arricchire il loro acquario con decorazioni e piante colorate e uniche.
Fonte: Roma Today
Se vuoi collaborare al progetto Roma News, scrivici su:info@roma-news.it
Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *