moda-roma-awards

Sabato 1 ottobre la seconda edizione del “Moda Roma Awards”

L’evento organizzato da Sabina Prati e Stefano Raucci si terrà a Villa Tuscolana (Frascati) alle ore 21: sfileranno in passerella stilisti italiani e internazionali e giovani delle accademie di Roma e Bergamo, alla presenza di ospiti importanti e addetti ai lavori

Dopo il successo raggiunto nella prima edizione, torna il MODA ROMA AWARDS, l’evento che premia i talenti creativi e i designers italiani e internazionali organizzato da Sabina Prati e Stefano Raucci. 

La kermesse si svolgerà sabato 1 ottobre con inizio alle ore 21,00 nella splendida cornice di Villa Tuscolana a Frascati, a pochi chilometri dalla Capitale, in una location di grande stile ed eleganza. Lo spettacolo sarà preceduto alle 20.30 da un cocktail/buffet di benvenuto offerto a tutti i presenti. Alla fine invece verranno premiati alcuni degli stilisti partecipanti, tra i nomi noti e i giovani delle accademie partecipanti. 

In passerella sfileranno gli abiti della nuova collezione del partenopeo Gianni Cirillo, vincitore di diversi premi nazionali e noto per la raffinatezza delle sue creazioni. Sinonimo di pura eleganza è anche l’atelier Jasha creato da Salvatore D’Orsi e Antonino Terminiello, giovani talenti creativi sorrentini già conosciuti alle cronache nazionali.  

Se per l’Italia sarà la Campania ad essere particolarmente rappresentatain chiave internazionale questa edizione del Moda Roma Awards strizzerà l’occhio alla Croazia con le creazioni di Queen Mood Couture della vulcanica e originalissima stilista Sladana Krstic e gli abiti della fashion designer Jelena Bosnjak, che porterà delle sue creazioni pensate appositamente per l’eventoTutti da vedere gli abiti da sposa di Laura Couture Roma, che faranno letteralmente sognare i presenti ad occhi aperti. 

Accanto ai designer professionisti, uno spazio importante sarà dedicato anche agli emergenti dell’Alta Moda Academy Roma, che presenteranno abiti dalle mille sfumature, dal floreale al “rock”, realizzate dalle stesse autrici Valentina Cucchiara, Giada Benvenuti, Melania De Pace, Lara StanicelCristina Martinelli, Lia Nardella, Irina Oleynik e Iuliana Elena Nanu, sotto la supervisione della direttrice artistica Laura Ciarla

Occhi puntati anche sui giovani dell’accademia di Bergamo Atelier Andreina Morelli e sulle creazioni di Mara Salvetti, Daniela Ripamonti, Nadia Ben El Baida, Arwa Sadak, Arlin Roth, Piedades Villavicencio e della stessa Andreina Morelli, che sorprenderanno con note di novità di sicuro interesse.

Ad indossare gli abiti saranno le ragazze dell’accademia di moda Sabina Prati  Eventi Moda, che da anni opera con successo nel suo settore organizzando corsi di portamento e fashion show: alcune sue modelle hanno già sfilato ripetutamente ad Alta Roma, a Milano Fashion Week e posato per riviste galmour come Vogue. 

Perfetta l’organizzazione anche nel backstage, dove lavoreranno alla cura del look delle modelle il celebre make up artist Pablo Gil Cagné ed i suoi collaboratori della FacePlace Make Up Academy e l’hair stylist Sergio Tirletti

In giuria ci saranno lo stesso Pablo Gil Cagné, e con lui altri nomi dello spettacolo come l’attore e conduttore tv Pippo Franco con la moglie Maria Piera Bassino, l’attore Michele D’Anca (ex Cento Vetrine, La Squadra, Incantesimo), la giornalista Loredana Filoni e il noto stilista di alta moda Luigi Bruno, che con i suoi abiti ha vestito donne dello spettacolo come Camilla Nata, Matilde Brandi, Nadia Bengala, Alessandra Canale e tante altre. Luigi Bruno porterà anche degli abiti a sorpresa, per dare un’ennesima prova delle sue già note qualità in veste di special guest.

Lo spettacolo sarà condotto con la consueta professionalità da Stefano Raucci, voce e volto di Radio Radio, che curerà anche le interviste nel backstage ai protagonisti. Durante lo show ci saranno alcuni momenti dedicati alla danza con i giovani talenti della Dance Factory Studio. La direzione artistica è di Sabina Prati, che ci parla così dell’evento: “Abbiamo cercato ancora una volta di mettere la moda al centro dell’attenzione generale e l’obiettivo è ripetere il successo della prima edizione del Moda Roma Awards. Ringrazio fin da ora tutti gli stilisti e gli ospiti che parteciperanno, e i professionisti che lavoreranno dietro le quinte. Un grazie va anche ai partner Sitissimi, Polizza4you, Termocoop,  Istituto di Vigilanza Superpol e Top Supermercati e ai mediapartner come Arte-News, Quotidiano Giovani, Radio Radio e Odeon Tv, che sulla manifestazione realizzerà uno speciale televisivo in onda sul digitale terrestre nazionale“. 

Fonte: Radio Radio

Roma, al posto degli ex magazzini Mas sorgerà l’Accademia Costume e Moda: il progetto

Riapre a Roma una sede dell’Accademia di Costume e Moda: saranno i sei piani degli ex Magazzini Mas ad ospitare l’istituto nato nella Capitale nel 1964

moda-roma-awards

Come probabilmente speravano molti romani affezionati agli storici Magazzini Mas, di Via dello Statuto, la struttura commerciale nota soprattutto per i prezzi concorrenziali e chiusa ormai da sei anni, non riaprirà. Al suo posto invece, con un ambizioso obiettivo di riqualificazione di Piazza Vittorio, è in progetto la collocazione della sede dell’Accademia di Costume e Moda. I dettagli.

Riapre a Roma una sede dell’Accademia di Costume e Moda: saranno i sei piani degli ex Magazzini Mas ad ospitare l’istituto nato nella Capitale nel 1964

Buone nuove per i residenti del Quartiere Esquilino e per li studenti che vogliono intraprendere le difficili professioni collegate al mondo della moda, gli ex magazzini Mas, in fase di spoglio dopo l’acquisizione dell’immobile da parte della società Azimut Libera Impresa Sgr, diventeranno con ogni probabilità la sede dell’Accademia di Costume e Moda di Roma, la prestigiosa scuola che è stata l’incubatrice dei più famosi stilisti contemporanei.

Gli step per mettere in porta come definitivo questo grande progetto che potrebbe veramente cambiare il volto di questa zona sempre più a rischio degrado, non sono pochi ne immediati.

A conclusione dell’attuale lavoro di spoglio degli oltre 7mila metri quadri degli ex magazzini, – una dimensione ottimale per pensare di ospitare aule, laboratori e gli uffici dell’Accademia -, quest’ultima dovrebbe stipulare con la società un affitto a lungo termine dell’immobile di sei piani, che potrebbe fare veramente al caso dell’attività dell’Istituto nella Capitale, dove da tempo sta cercando una collocazione e dove sono le radici dell’Accademia che qui è nata nel 1964.

Fonte: Canale Dieci

Santafrika, a Roma una mostra fotografica tra moda e ambiente

moda-roma-awards

 

Dal 30 settembre al 4 ottobre 2022 inaugurerà in anteprima in Italia a Roma presso Radio Trastevere Gallery la mostra fotografica di moda “Santafrika” di Sant’era e Sabrina Poli, per poi essere esposta sull’isola di Manda in Kenya a marzo 2023. Saranno esposte venti fotografie che ritraggono giovani donne keniane vestite con abiti couture di stilisti nordici di fine secolo calate nell’ambiente naturale delle bianche spiagge di Watamu

Dal 30 settembre al 4 ottobre 2022 Radio Trastevere Gallery ospiterà la mostra SANTAFRIKA ideata da una appassionata di moda, Sant’Era e dalla visual designer Sabrina Poli, ultimo appuntamento delle quattro mostre pop up di “Fuori catalogo. Wandering Pop Up Art Exhibition” curate da Barbara Braghittoni. In esposizione il pubblico potrà vedere, in esclusiva e in anteprima all’edizione Kenyana (prevista per marzo 2023), una selezione di circa venti fotografie che fanno parte dell’intera collezione del progetto SantAfrika.

Il progetto fotografico, realizzato in Kenya nel 2019, pone al centro dell’attenzione il dialogo tra il nord e il sud del pianeta espresso tramite l’unione di moda, ambiente e modelli europei e africani. L’idea di Sant’Era è quella di unire gli opposti di due delle sue passioni ovvero il rigore concettuale di stilisti come Martin Margiela e l’amore per l’anima autentica del Kenya, luogo in cui l’autrice ha vissuto intorno alla metà degli anni Novanta.

 

moda-roma-awards

 

Le venti fotografie, stampate su alluminio e scattate da Sabrina Poli, hanno come protagoniste giovani donne keniane vestite con abiti couture di stilisti nordici di fine secolo calate nell’ambiente puro e naturale delle bianche spiagge di Watamu.
L’essenza del progetto è il connubio tra due culture opposte che sono in grado di generare una bellezza fuori dal tempo, attraverso abiti sartoriali, trecce africane e glitter dorati che rifrangono la luce del sole sul corpo delle donne. In queste opere c’è tutta la naturale eleganza delle donne locali che trasmettono la bellezza della loro terra africana. L’isola di Manda sarà, dopo l’anteprima romana, la meta finale per esporre l’intero nucleo fotografico.

Dall’8 marzo 2023 la mostra intera verrà infatti allestita in forma diffusa in varie locations sull’isola di Manda, in Kenya, all’interno dell’arcipelago di Lamu: nel Bluempire Cottage, una suggestiva casa totalmente organica ed ecosostenibile situata su una splendida spiaggia e, contemporaneamente, al Peponi Hotel e nella Boutique Aman, tutte locations all’interno della costa nord del Kenya raggiungibili esclusivamente con i tradizionali Dow a vela oppure in sella ad asini e naturalmente a piedi.
A rendere infatti ancora più evocativo il viaggio di SantAfrika nell’arcipelago di Lamu, culla della cultura Swahili, è proprio l’assenza di strade e automobili, dove tutti gli spostamenti avvengono in un irrazionale silenzio talora interrotto dal fischio del vento, dal ragliare degli asini o dalle preghiere del Muezzin.

 

moda-roma-awards

 

Sant’era
Sant’era muove i primi passi nel mondo della moda e del beauty negli anni Ottanta, collaborando con aziende leader nel settore cosmetico per capelli. Si trasferisce a Roma, dove lavora con grandi maestri tra cui John Santilli art director di Vidal Sasson: esperienza fondamentale per apprendere le basi e le geometrie del taglio, l’anatomia, il trucco, lo styling.
È punto di riferimento per il mondo cinematografico e quello dello spettacolo. Negli anni Novanta ha aperto il suo primo salone e dopo una breve pausa da vita a Sant’era, a Cesenatico: uno spazio di colore ed energia che ospita mostre d’arte, presentazioni di prodotti, eventi per clienti, amici e chiunque voglia avvicinarsi al suo mondo.

Sabrina Poli
Sabrina Poli, art director e visual designer, lavora nella comunicazione crossmediale. Formatasi presso l’Accademia di Belle Arti di Ravenna e l’Università del Progetto a Reggio Emilia, si dedica da sempre all’arte, design e alla fotografia.
Durante la formazione, master UDP, sviluppa progetti fotografici col maestro Luigi Ghirri, il progetto “Poesie Terapeutiche” con lo scrittore Ermanno Cavazzoni e Gianni Celati. In seguito collabora a progetti di design con lo studio di architettura Stefano Giovannoni a Milano. Progetta per diversi brand di moda, design e cosmetica tra cui Diego dalla Palma e Accademia Bizantina Orchestra.

Radio Trastevere Gallery
Radio Trastevere Gallery nasce nel 2021 ed è diretta da Sasha Caterina. Non solo atelier e galleria d’arte, Radio Trastevere Gallery ospita la stessa Web Radio Trastevere con un nuovo concetto di news e talk show. 
Radio Trastevere è l’hot spot hub dove gli artisti possono incontrarsi, fare brainstorming, produrre arte, canzoni e tanto altro.
L’atelier/galleria è arricchita da un affascinante giardino, uno spazio aperto che ospita servizi fotografici e vernissage.

Info utili

Mostra Santafrika di Sant’era e Sabrina Poli
Dal 30 settembre al 4 ottobre 2022 – Roma- Radio Trastevere Gallery
Dal 8 marzo 2023 – Manda /Kenya

Fuori Catalogo. Wandering Pop Up Art Exhibition
Radio Trastevere Gallery, Via Natale del Grande 21, Roma
Orari: dalle 15 alle 20 – opening ore 18
Ingresso gratuito

Se vuoi collaborare al progetto Roma News, scrivici su: info@roma-news.it
Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *