inroma-restaurant

InRoma Restaurant: il locale che celebra la cucina romana nel mondo

Dal 2005 la famiglia Carucci gestisce il ristorante InRoma, locale nel centro storico della capitale famoso in tutto il mondo per la sua carbonara.

Diciassette anni fa il ristorante decide di adottare una linea che ai tempi, prima che venisse sdoganata dalle trasmissioni televisive sulla cucina, rappresentava un’innovazione: parliamo della ricerca di prodotti di alta qualità con cui realizzare delle variazioni sulla classica carbonara, varianti che oggi ammontano a dieci. Una scelta intrapresa per la volontà di puntare su materie prime di qualità provenienti da tutta Italia, al tempo poco conosciute, e comunicare la cucina italiana più autentica a un pubblico internazionale, principale target del locale. L’aspetto di ricerca di prodotti di qualità e della loro valorizzazione rappresenta tutt’oggi un punto saldo di InRoma, diventato un riferimento internazionale per la cucina romana. Per la preparazione della carbonara, ad esempio, vengono usati l’uovo bianco di gallina livornese, il pepe tellicherry dell’India, il pecorino romano dop e il guanciale di Norcia.

Le declinazioni che si trovano sul menù vantano invece prodotti della tradizione locale, come il pistacchio di Bronte, il tartufo nero, la cipolla di Tropea e il lardo di Colonnata.

LA STORIA

Il ristorante InRoma è un luogo dalla forte memoria storica, i cui primi documenti risalgono al 1917.

In questo locale sono stati girati diversi cult dei più famosi film italiani, il primo dei quali nel 1956 è “Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo” con Alberto Sordi, ma anche “Nel blu dipinto di blu” nel 1959 e “C’eravamo tanto amati” nel 1974. Inoltre, Carlo Verdone ha scelto InRoma come location in vari film e di recente per la sua serie ‘Vita da Carlo”.

InRoma è riconosciuta come una delle mete ideali dei movie tour della Capitale per set di film nazionali e internazionali.

La famiglia Carucci arriva nella capitale dalle Marche nel 1920, anno in cui apre un forno in Via della Croce, portando a Roma prodotti tipici della terra natale come il grano, le lenticchie e i grissini.

Negli anni ’70 i Carucci aprono un ristorante in via Nazionale, consolidando la loro storia e importanza culinaria nella città e ad oggi gestiscono altri due locali oltre allo storico InRoma.

Fonte: Roma- la Repubblica

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.