10-polpette-di-bollito-da-provare-a-roma

10 polpette di bollito da provare a Roma

Le polpette di bollito sono un antipasto tipico della cucina romana: ecco 10 indirizzi dove mangiarle a Roma.

Se i supplì sono i protagonisti dei fritti delle pizzeria romane, le polpette di bollito vengono proposte soprattutto nelle trattorie o nei ristoranti vocati alla tradizione. Un piatto di recupero, certo, ma che non possiamo definire povero. La base è rappresentata dagli avanzi del bollito di carne, a cui si aggiungono uova, pane, formaggio, spezie e odori vari. A conferma che la cucina popolare sia avulsa rispetto a rigide codificazioni, di questa specialità ciascun cuoco ha la propria ricetta, con un equilibrio tutto suo di aromi e consistenze. Potrete ordinarle ovunque le troviate in menu ed essere certi di gustare qualcosa di unico. Impossibile dunque stilare una classifica delle Migliori Polpette di Bollito di Roma, ma, senza presunzione di essere esaustivi, vi segnaliamo alcuni indirizzi (in ordine alfabetico) dove potrete assaggiarne di buonissime.

Alfredo alla Scrofa

Nel menu creato dallo chef Massimiliano Sepe le polpette di bollito sono uno dei must: piccole, croccanti e leggere, vengono servite con patate agli agrumi e sottaceti fatti in casa. Perfetto antipasto pre fettuccine Alfredo, appunto. 

Barnaba 

Abbiamo già avuto modo di definire imprescindibili le polpette di bollito di Barnaba, il Wine Bar con cucina di Fabrizio Pagliardi. Vengono servite con una gustosa salsa verde e, vista la straordinaria proposta di vini e Champagne, avrete modo di sperimentare anche interessanti abbinamenti. 

Cesare al Casaletto 

Se nella foto copertina della pagina Facebook del locale ci sono proprio le polpette di bollito della casa, un motivo ci sarà. Quelle di Cesare al Casaletto sono tra le più famose di tutta Roma, particolarmente apprezzate anche per via del fatto che la carne, per quanto morbida, conservi comunque la sua struttura.

Eufrosino 

Punto fermo del menu del locale di Torpignattara, le polpette di bollito di Paolo d’Ercole sono in realtà mondeghili e vengono servite con salsa tartara punteggiata di cetriolini sott’aceto. Panatura croccante e interno piacevolmente cedevole. 

Flavio al Velavevodetto 

A Testaccio, quartiere simbolo della cucina romana più verace, sono tante le insegne di trattorie che hanno scritto la storia della ristorazione in città. Tra queste senza dubbio vi è quella di Flavio al Velavevodetto, le cui polpette di bollito sono impreziosite da mortadella e un tocco di noce moscata

Osteria Fratelli Mori 

Ci sono tanti motivi per tornare spesso e volentieri all’Osteria Fratelli Mori. Uno di questi è rappresentato dalle loro polpette di bollito, senza dubbio tra le migliori in città, servite con una deliziosa maionese al rafano fatta in casa.  

Hosteria Grappolo d’oro

Un porto sicuro a pochi passi da Campo de’ Fiori, con una cucina basata soprattutto su ingredienti del territorio. Qui le polpette di bollito, accompagnate dalla salsa verde, non si caratterizzano per una croccantezza esasperata ma, al contrario, risultano piuttosto morbide e scioglievoli.

Mangiadischi – La moderna trattoria

Locale fuori da soliti giri, in zona Conca d’Oro, propone delle polpette di bollito dalla panatura extra croccante: punta di petto di manzo, pangrattatopanko e farina di mais sono gli ingredienti che le rendono uniche. Arrivano accompagnate da una classica salsa verde, perché la tradizione è importante.

Mamma Mia 

Il ristorante Mamma Mia può vantare una notevole selezione di carni di gran pregio. Qui le polpette di bollito sono realizzate con manzo, solitamente destinato al taglio, arricchito con una percentuale di grasso delle parti più nobili. Vengono servite con crostone di pane, panna acida e cipolla caramellata. Bollicina d’accompagnamento fortemente consigliata.

Romanè

Le polpette di bollito di Romanè hanno la mano, inconfondibile, di Stefano Callegari, specialmente nella croccantissima panatura. L’interno è preparato con lessomortadellaparmigiano e noce moscata. Vengono servite con salsa verde leggermente acidula che sgrassa. 

Fonte: Agrodolce

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.