Vite al limite, tragedia improvvisa: era amatissimo, morto in maniera tremenda

La tragica storia del paziente di soli 45 anni che ha perso la vita. Protagonista di ‘Vite al Limite’ il programma con il dottor Nowzaradan.

Sicuramente avrete sentito parlare della famosa docu-serie “Vite al limite”. Il programma ha visto la luce nel lontano 2012 sulla rete americana TLC; in Italia, invece, è possibile vederlo su Real Time. Si basa sul racconto delle storie di pazienti che soffrono di una grave obesità, di come sono arrivati alla loro condizione e il percorso che li condurrà a voltare pagina.

Vite al limite Larry Myers
Vite al limite, il paziente del dottor Nowzaradan muore tragicamente (Instaram @younannowzaradan) romanews.it

Per riuscire a raggiungere il loro obiettivo di dimagrimento si avvalgono delle cure e del supporto del chirurgo di origine iraniana, il Dr. Younan Nowzaradan. Quest’ultimo darà il via libera a un’operazione di bypass gastrico dopo che i pazienti avranno seguito con serietà i piani dietetici rigorosi da lui proposti congiunti a programmi di esercizi fisici. Il fine è cambiare le malsane abitudini che hanno portato avanti fino a quel momento. Tuttavia, il loro percorso è decisamente più facile a dirsi che a farsi. Non tutti riescono a raggiungere l’obiettivo. Vi raccontiamo la storia di un paziente che non ce l’ha fatta.

Vite al limite, il tragico epilogo di Larry: cosa è successo

Larry Myers è stato protagonista della 13esima puntata della decima stagione di “Vite al limite” (Titolo originale: “My 600 lb life”). L’uomo aveva 45 anni ed era originario di Albany, nello stato di New York. Pesava 427 kg. Per questo motivo non riusciva più a muoversi. Inoltre, soffriva di dolori acuti, asma, apnea notturna, linfedema alla gamba destra. Infine, era gravato da una pesante depressione.

Vite al limite Larry Myers
Vite al limite, la difficile storia di Larry Myers (Screenshot da YouTube @TLC) Roma-news.it

La sua infanzia è stata apparentemente normale; è cresciuto insieme serenamente alle sue tre sorelle. Tuttavia, ha iniziato a mangiare a dismisura a causa dell’anaffettività della madre. Trovava conforto solamente nel cibo spazzatura. Subiva bullismo a scuola e questo lo condusse a un circolo vizioso in cui il binge eating era l’unica via di sollievo. Prima di incontrare il Dr. Nowzaradan, aveva trascorso due anni e mezzo in una casa di cura subendo già con successo un intervento chirurgico di bypass gastrico. Grazie a questo primo intervento l’uomo era riuscito a perdere 270 kg.

Nonostante ciò, a causa della sua depressione, gli sforzi andarono sprecati. Larry, infatti, tornò alle vecchie abitudini toccando nuovamente i 300 kg. Aveva bisogno di aiuto e si mise in contatto con il Dr. Nowzaradan. Dopo alcuni problemi iniziali di adeguamento al regime alimentare, è infine riuscito a perdere un’enorme quantità di peso e a riprendere in mano la sua esistenza. Ha intrapreso una carriera come cantante gospel, conosciuto con il nome di “Mr. Buttermilk Biscuits”. Purtroppo, però, Larry si è spento a soli 48 anni a causa di un infarto.

Impostazioni privacy