Kate e William non transigono, lo impone il protocollo reale: le 8 regole inviolabili per i loro tre figli

Kate e William e il rigidissimo protocollo della famiglia reale inglese. Otto regole inviolabili che riguardano anche i loro figli.

Far parte della famiglia reale ha sicuramente i suoi vantaggi. Vivi in un palazzo, hai un titolo, sei molto famoso oltre che estremamente ricco. Ma non è tutto oro ciò che luccica. Infatti, essere un membro della Royal Family richiede il rispetto di diverse regole. Alcune possono sembrare anche normali, altre sono davvero fuori dal comune.

famiglia reale regole intransigenti per i figli di Kate e William
Il protocollo reale sembra avere regole molto rigide per i piccoli della casata inglese: cosa è previsto – Romanews.it

I precetti imposti alla famiglia reale non riguardano solamente gli adulti ma coinvolgono anche i più piccoli. Nonostante la loro giovane età George, Charlotte e Louis devono seguire il protocollo reale, il quale comprende moltissime norme alcune delle quali si rivelano davvero assurde.

Le intransigenti regole per i Royal babies: cosa impone il protocollo inglese

Chiaramente tali norme non valgono per tutti i figli di reali, ma solo per quelli d’Inghilterra. Re Carlo III ha cresciuto i suoi figli, William e Harry, avvalendosi del fatidico protocollo e ora è il turno di William. Le regole in totale sono otto e spaziano in moltissimi ambiti. 

Regole Royal babies
Le 8 regole più assurde per i Royal babies- Ansa- Roma-news.it
  • I figli maschi devono indossare pantaloncini anziché pantaloni lunghi (anche in inverno): questa regola vige da moltissimi anni e il motivo che c’è dietro è davvero semplice. L’etichetta prevede che solo i ragazzi e gli adulti indossino i pantaloni lunghi
  • Non è possibile tenere i regali ricevuti: questa regola può sembrare assurda se non viene spiegata. Come figli della famiglia reale, ai tre bambini non è consentito tenere tutti i regali che ricevono. Tutti i regali infatti vengono ricevuti per conto del re/regina.
  • Gli incontri con i leader stranieri sono vietati (con poche eccezioni): questa regola non vale per sempre nella vita di un reale, ma riguarda solo i più giovani.
  • Imparare una seconda lingua: ogni reale, infatti, parla fluentemente almeno due lingue. Ad esempio, Charlotte, già all’età di due anni parlava inglese e spagnolo.
  • Fare lezioni di etichetta: questa, fra tutte le regole, è quella che sembra meno assurda. D’altronde per essere un reale devi seguire certe regole e conoscere l’etichetta.
  • Inchinarsi al monarca: alcuni potrebbero pensare che, dal momento che sono bambini, da loro non ci si aspetti l’inchino. Invece questa è una regola che tutti devono seguire.
  • Non possono mangiare cibi confezionati: come per gli adulti, anche l’alimentazione dei più giovani è soggetta a molte regole e restrizioni.
  • Gli eredi al trono non dovrebbero mai viaggiare insieme: agli eredi al trono è vietato viaggiare insieme per una semplice questione di sicurezza. Tuttavia, William infrange spesso questa regola e infatti viaggia con suo figlio George, sotto il consenso del monarca
Impostazioni privacy