Taxi, Bittarelli: “Ecco cosa dovrebbe subito fare il sindaco”

Intervistato da Notizie.com, Loreno Bittarelli, presidente della Cooperativa 3570, interviene sulla recente polemica riguardante i taxi a Roma. 

La questione dei taxi a Roma è oggetto di dibattito da anni. La città è famosa per il suo caos nel settore dei trasporti, con poche licenze taxi a fronte di un numero elevato di richieste. Negli ultimi giorni questa situazione ha creato seri problemi per i residenti e per i turisti, con lunghe attese e tariffe molto elevate.

Taxi a Roma
Caos taxi a Roma, l’intervento di Bittarelli – Roma-news.it


Sulla questione è intervenuto Loreno Bittarelli, presidente della Cooperativa 3570, che nel corso dell’intervista rilasciata a Notizie.com ha preso posizione affermando la necessità di rilasciare nuove licenze, l’unico modo, a suo avviso, per bilanciare l’offerta e la domanda nel settore dei taxi.

Bittarelli ha spiegato che Roma è una delle poche capitali europee con così poche licenze taxi, e che questa situazione deve essere affrontata urgentemente. Il presidente della Cooperativa 3570 ha anche evidenziato il fatto che l’aumento delle licenze porterebbe a una riduzione dei tempi di attesa e delle tariffe per i passeggeri. Ciò si tradurrebbe in un miglioramento generale del servizio di trasporto pubblico presente in città

Licenze Taxi in più, l’opinione del presidente

Sempre nel corso dell’intervista rilasciata a Notizie.com, Bittarelli ha ricordato le critiche e le preoccupazioni sollevate dai tassisti romani, perché il rilascio delle nuove licenze non dovrebbe essere fatto in modo indiscriminato, ma attraverso un processo accurato di valutazione e selezione.

Loreno Bittarelli-Fonte Facebook @LorenoBittarelli-
Caos taxi a Roma, l’intervento di Loreno Bittarelli -Fonte Facebook @LorenoBittarelli – Roma-news.it


Secondo lui, questo processo potrebbe includere una valutazione delle competenze dei tassisti, un’analisi della reale situazione del
trasporto pubblico a Roma e un sistema di assegnazione delle licenze equo e trasparente. Il presidente della Cooperativa 3570 ha anche invitato il Comune di Roma a collaborare con le cooperative dei tassisti per affrontare la questione.

Bittarelli ritiene di fondamentale importanza una partnership tra le autorità locali e i tassisti per trovare una soluzione che porti benefici a tutti. E nonostante la situazione sia critica, si è detto fiducioso del fatto che la questione taxi a Roma possa essere risolta positivamente, se vi sarà la volontà politica di farlo.

Al termine dell’intervista ha detto in maniera chiara che se fosse il sindaco di Roma, avrebbe già agito per rilasciare 300 licenze taxi in più, e questo nell’interesse dei cittadini e dei turisti che affollano la città. L’intervista del presidente della Cooperativa 3570 ha già sollevato il dibattito pubblico, come si legge sempre su Notizie.com. Resta da vedere se le sue parole avranno un impatto sulle politiche dei trasporti a Roma.

Impostazioni privacy