Halloween, sette posti in Italia nascondono segreti inquietanti: nel Lazio forse il più spaventoso

Una celebrazione che ormai fa parte pienamente, piaccia o men,o delle trazioni annuali italiane. Il caso Halloween.

Ogni anno, da molti anni ormai si ripete, nel nostro paese la riflessione in merito alla necessità di festeggiare, in un certo modo la festa di Halloween. Non parliamo di qualcosa che nasce nella nostra tradizione, certo, ma in ogni caso parliamo di una ricorrenza ormai fissa in Italia.

I luoghi più terrificanti in Italia
Halloween nel nostro paese, i luoghi particolari – roma-news.it

I festeggiamenti rappresentano ormai la consuetudine, dall’ambito scolastico a quello praticamente mondano, si potrebbe dire. Tutti corrono a mascherarsi, in occasione della data fatidica del 31 ottobre e in modo altrettanto deciso partecipano a feste di ogni tipo.

Halloween, sette posti in Italia nascondono segreti inquietanti: i luoghi più caratteristici nel nostro paese

Considerata ormai la portata delle stesse celebrazioni viene da chiedersi quali siano nel nostro paese le località che in qualche modo meglio si sposano proprio con la necessità, per cosi dire, di ricreare specifiche ambientazioni e relative situazioni sceniche. Nel nostro paese, luoghi del genere di certo non mancano.

Torino triangolo magia
Torino è una città molto particolare, ecco perché-Roma-news.it

Un chiaro esempio di luogo praticamente perfetto per questo tipo di celebrazioni, per le feste che Halloween in un certo senso impone è la “Città magica di Torino”. Nello specifico, parliamo di un vero e proprio triangolo dato dall’appartenenza della città sia alla magia bianca, triangolo con Praga e Lione, che a quella nera, triangolo con Londra e San Francisco.

I percorsi esoterici in città non si contano. Tra questi possiamo trovare la Gran Madre e la Fontana Angelica per la magia bianca o il Portone del Diavolo e il Rondò della Forca per la magia nera. L’Emilia Romagna, propone invece Rocchetta Mattei, labirinto di torri e scale dove si pratica l’elettromeopatia. Un castello negli anni diventato una vera e propria clinica in grado di guarire da ogni malanno.

L’Umbria ha invece la sua Scarzuola, convento francescano, più che mai antico, nella provincia di Terni, tra mitologia, spiritualità e pezzi di massoneria. Tra gli altri luoghi più che mai affascinanti e misteriosi troviamo po Villa Palombara e la Porta Alchemica in quel di Roma, l’Antro della Sibilla Cumana a Pozzuoli, il luogo dove tutti passavano per chiedere consiglio.

Il Castello di Zisa a Palermo e le Tombe dei giganti. Tra le più celebri si ricordano quelle Li Mizzani, di Palau in provincia di Sassari e quelle denominate Coddu Vecchiu. Luoghi miracolosi, insomma, in cui l’esoterismo è la pratica assolutamente portante. Mistero, culto nero e pratiche di certo non proprio convenzionali. L’Italia, non nasconde, certo, il suo lato oscuro.

Impostazioni privacy