Calenda

Calenda

Calenda: “Faremo opposizione sui contenuti, ecco la nostra giunta ombra come nei Paesi anglosassoni”

Il leader di Azione presenta la lista di professionisti che sorveglieranno l’operato del sindaco Gualtieri

Una giunta ombra, alla maniera anglosassone.

Un team di 29 esperti, un uomo e una donna per ogni settore di competenza, pronti a pungolare

l’operato del sindaco Roberto Gualtieri e dei suoi assessori.

A presentarla è il leader di Azione Carlo Calenda, fino a prima di Natale consigliere comunale poi

sostituito dal giovane Francesco Carpano. 

“Il nostro lavoro fin dall’inizio è stato fondato molto sui contenuti.

Il nostro programma è stato in parte ripreso da Gualtieri, e ora vogliamo fare una opposizione

costruttiva” ha dichiarato in conferenza stampa.

Affiancato dalla capogruppo della Civica Calenda in Campidoglio, Flavia De Gregorio, e dal

consigliere Valerio Casini esponente di Italia Viva candidato alle elezioni suppletive della Camera

dei deputati per il collegio Roma 1, sostenuto da Calenda, il leader di Azione si è espresso

sull’operato del sindaco.

“Troppo presto per fare un bilancio – ha detto – ma vedo che c’è la tendenza a promettere cose che

non si riescono a fare: non solo la pulizia straordinaria ma anche trovare i treni sostitutivi sulla

Roma-Lido”.

E ancora, “Gualtieri ha tutte le caratteristiche per essere un buon sindaco.

Ma deve volare molto alto. Perché questo serve a Roma”.

Ma ecco qualche nome e profilo della giunta ombra.

Tre i temi fondamentali fissati. Il primo è rifiuti e ambiente, e qui gli esperti in lista sono Silvia

Ambrosio, insegnante alle superiori, impegnata in battaglie a difesa del verde pubblico come quella

contro la cocciniglia che ha attaccato i pini di Roma.

 E Francesco Capone, ex dirigente di Waste Italia e A2a per il termovalorizzatore di Acerra, oggi

consulente dell’amministrazione giudiziaria di due aziende di gestione del ciclo dei rifiuti operative

in Calabria e sequetrate alla criminalità organizzata.

Secondo settore chiave: le aziende partecipate.

Qui i professionisti selezionati sono Elisabetta Biondi, avvocato, si occupa di affari legali presso la

pubblica amministrazione.

Per anni ha rappresentato l’Amministrazione italiana in Europa e presso le organizzazioni

internazionali.

E Paolo Balice, dal 1983 nel settore finanziario, ex presidente della Associazione italiana analisti

finanziari.

Per la mobilità, terzo tema individuato come “fondamentale” dal leader di Azione, troviamo invece

Claudia Finelli, architetto.

Consigliera in municipio XIII, ha lavorato nel privato come progettista e direttore lavori di opere

civili e nel pubblico, collaborando con diverse aziende tra cui FF.SS dove ha curato i rapporti

istituzionali con gli enti locali nel settore ingegneria.

Con lei Antonello Veneziano, avvocato d’affari specializzato in diritto bancario ed in

particolare in “crediti deteriorati”, materia che insegna come professore a contratto all’Università

Niccolò Cusano di Roma.

Si occupa di mobilità, cercando soprattutto di dare un contributo sulla questione concorsuale delle

partecipate romane Atac e Roma Metropolitane.

Fonte: RomaToday

Per tutte le info: info@roma-news.it

https://www.azione.it/

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.