meteo-roma-previsioni-per-il-23-novembre

Meteo Roma: che tempo farà oggi 23 novembre 2022, previsioni, clima, anticipazioni

Meteo Roma 23 novembre 2022. Che tempo farà oggi a Roma? Quali sono le previsioni meteo che sono indicate dagli esperti del settore per il giorno 23 novembre 2022? Cosa c’è da aspettarci, fin dalle prime ore del giorno e poi nel corso della giornata del 23/11/22 dal punto di vista della meteorologia?

Ecco che cosa è previsto sul fronte meteo per 23 novembre 2022 nella Capitale? Quale clima si devono aspettare i romani, i turisti e in genere tutti coloro i quali si trovano nella città eterna oggi?

Andiamo a scoprirlo insieme: qui sul sito di radioroma, e in modo particolare in questa pagina, puoi vedere tutte le anticipazioni .

Se invece sei interessato a tutte le previsioni, clicca qui. Come riportano gli esperti di meteo.it, ecco le indicazioni e le condizioni meteorologiche su Roma per oggi, oltre che i dati sul clima odierno e di ieri.

Meteo Roma 23 novembre 2022: le news sul clima di oggi

Le previsioni meteo, naturalmente, interessano a tutti, a prescindere da quelli che siano gli obblighi o gli appuntamenti a cui si è indirizzati. Allora andiamo insieme a vederci chiaro, per prepararci ad ogni evenienza, e per avere un quadro complessivo della questione atmosferica nella Capitale. Come riportano gli esperti di meteo.it, ecco le indicazioni e condizioni meteorologiche su Roma per oggi.

Meteo per il 23 novembre 2022 a Roma? Che tempo farà nell’Urbe domani? Quali sono le previsioni quotidiane che sono state indicate dai principali esperti del settore?
Quella che si prospetta, per il giorno 23 novembre 2022 è quanto segue.

Mercoledì 23 Novembre: giornata caratterizzata da cielo sereno o poco nuvoloso, temperatura minima 8°C, massima 17°C. Entrando nel dettaglio, avremo cielo sereno al mattino e al pomeriggio, nubi sparse di passaggio alla sera. Durante la giornata si registrerà una temperatura massima di 17°C alle ore 14, mentre la minima alle ore 2 sarà di 8°C. I venti saranno al mattino deboli provenienti da Nord-Nord-Ovest con intensità compresa tra 8 e 2km/h, al pomeriggio deboli provenienti da Ovest-Sud-Ovest con intensità di circa 9km/h, alla sera deboli da Sud-Sud-Ovest con intensità tra 6km/h e 11km/h.

Continua a leggere su: Radio Roma

Maltempo Lazio, Gualtieri: a Roma 28 criticità ma sotto controllo

Il sindaco nella sala operativa della Protezione civile

 

 

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri si è recato presso la sala operativa della Protezione Civile di Roma Capitale per fare il punto sulla situazione maltempo nella Capitale. Secondo quanto riporta il primo cittadino, “si sono verificati 28 episodi di criticità che ora sono sotto controllo”.

“Grazie alle donne e agli uomini impegnati costantemente per la salvaguardia della popolazione”, aggiunge Gualtieri.

Fonte: Askanews

Gualtieri: senza termovalorizzatore era prevista una mega discarica a Roma

“La nostra scelta è green”

 

Gualtieri: senza termovalorizzatore era prevista una mega discarica a Roma
Roma, 22 nov. (askanews) – Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri risponde, a margine di un incontro in Campidoglio, ai commenti del leader M5S Giuseppe Conte contro il progetto del termovalorizzatore per Roma. “Chi fa polemica – afferma Gualtieri – fa finta di non sapere che se non avessimo deciso di fare un termovalorizzatore oggi staremmo discutendo della mega discarica di Roma che era prevista”.
“La nostra scelta – sottolinea Gualtieri – è green, in linea con le indicazioni europee su zero discariche, perché queste consumano suolo, emettono emissioni e inquinano. Basti pensare a quello che stiamo facendo per bonificare la discarica di Malagrotta che continua ad essere un pericolo per questa città”.

“Io so – ha aggiunto il sindaco – che esiste un partito trasversale a cui piacciono le discariche e a cui piacciono i Tmb. Noi vogliamo invece che la città diventi moderna e pulita come tutte le grandi capitali europee, che non metta i rifiuti sottoterra e che produca energia”.Fonte: Askanews

Vita da Carlo 2 su Paramount+, tutte le anticipazioni da Casa Verdone: “le serie sono decisamente più faticose!”

Sangiovanni co-protagonista, le ospitate di Maria De Filippi, Christian De Sica e Claudia Gerini sul set di Gabriele Muccino, questa la Vita da Carlo 2

La “nuova” Vita da Carlo avrà meno politica e più cinema, meno Roma e più intimità. Direttamente da casa Verdone ricostruita all’interno degli Studi Videa dalla produzione Filmauro, Carlo Verdone ha raccontato l’avventura di Vita da Carlo 2, seconda stagione della sua fortuna comedy che trasloca (mai termine è stato più adatto) da Prime Video a Paramount+. “Ragioni di mercato” spiega il produttore Luigi De Laurentiis presente anche lui sul set “sul mercato arrivano ormai sempre nuove piattaforme in cerca di una loro identità, Paramount+ ci ha corteggiato a lungo e con forza” e alla fine hanno ceduto. Convincendo un Carlo Verdone uscito provato dalla prima esperienza “m’ero ammazzato di lavoro, è stato faticosissimo pensavo di rimanerci sul set” ha confessato il grande attore.

Anche la seconda stagione non sarà da meno: 12 settimane di set che termineranno il prossimo 23 dicembre per realizzare 10 episodi da 30 minuti che vedremo nel corso del 2023 su Paramount+ in streaming.

La vera Vita da Carlo è abbastanza monacale” ha raccontato Verdone “mi alzo alle 5, lavoro, torno a casa per le 19:30 e alle 20.30 sono già a letto pregando di dormire, perchè se non riposo bene poi non lavoro bene“.

VITA DA CARLO 2, ADDIO ALLA POLITICA

Nella prima stagione di Vita da Carlo (su Prime Video) alcuni politici spingevano Carlo Verdone a candidarsi a sindaco di Roma dopo un video in cui mostrava i limiti della città. La seconda stagione abbandona questo filone ma riprende un tema già trattato nei primi episodi, la voglia dell’attore e regista di fare un film d’autore, solo da regista. La seconda stagione di Vita da Carlo (su Paramount+) seguirà il tentativo di Verdone di girare il film di Maria F., racconto inserito nella raccolta La Carezza della memoria in cui descrive il suo rapporto con una prostituta, incontrata quando era giovane e che portò sulla terrazza di casa sua a Roma. “Un film profondo e delicato che scatena le ire del produttore perchè con la tenerezza non si ride. Così chiede alla figlia di trovargli qualcuno che c’abbia tanti follower” ed è così che Sangiovanni, che interpreta una versione di se stesso entra nella storia.

Verdone ha raccontato così come il suo personaggio dopo esser stato travolto nella prima stagione dalla follia della politica, in questi nuovi 10 episodi finirà travolto dalla crisi esistenziale di un Sangiovanni che non si sente all’altezza e si innamora dell’attrice che farà Maria F. e del produttore che cerca una mediazione tra il film esistenziale di Carlo e le necessità del botteghino. Il Sangiovanni (vero) era visibilmente emozionato sul set ma ha raccontato come il suo film preferito di Verdone è Compagni di scuola. Proprio uno di quelli, che come Maledetto il giorno che t’ho incontrato Verdone racconta come “ero convinto di aver sbagliato, di aver fatto un brutto film. Anche con la serie mi è successo e invece è andata bene ho sentito l’affetto della gente“.

VITA DA CARLO 2, LE GUEST STAR

Nella seconda stagione tornano Monica Guerritore nei panni della moglie, Max Tortora che interpreta se stesso “sempre più nevrotico, un tormento”, Maria Paiato la governante, tornano anche Caterina De Angelis e Antonio Bannò nei panni di Maddalena e Chicco, il cui rapporto dovrà fare i conti con la gravidanza di Maddalena. Vita da Carlo 2 è ricca di guest star come Maria De Filippi portata dal personaggio di Sangiovanni o di Zlatan Ibrahimovic che Carlo incontra a Che Tempo Che Fa da Fabio Fazio. Siamo decisamente curiosi di vedere l’ospitata di Claudia Gerini che il finto Carlo ritrova sul set di Gabriele Muccino (guest star anche lui) dove entrambi si ritroveranno a recitare “un incontro con tutta la carica mucciniana” racconta Verdone. Mentre De Laurentiis anticipa che il primo incontro tra Gerini e Verdone “sarà una citazione di una loro scena molto cult”.

E poi ci saranno anche Christian De Sica con cui Verdone parteciperà a un incontro di ex alunni del Nazzareno (dove erano compagni di banco da ragazzi), ci sarà Mita Medici che non interpreterà se stessa così come Stefania Rocca. Tante guest star che sono state scelte sulla base dei personaggi “sono molto integrate rispetto alla storia“.

 

VITA DA CARLO 2, LA CASA

Il set di Vita da Carlo è impressionante per la precisione con cui è stata allestita la casa di Carlo

“ho ritrovato i miei quadri, le mie fotografie, anche quelle più nascoste. Infatti ho chiesto alla domestica se fosse passato qualcuno a casa ed effettivamente qualcuno del cinema, come m’ha detto lei, è passato. Nessuno però ha confessato chi è stato a fare tutte le foto per riprodurre i miei oggetti”.

Un set ampio perchè è una serie molto vissuta in casa quindi avevamo bisogno di spazio. Naturalmente non dirige da solo “sto sempre sul set avevo bisogno di un aiuto“. L’aiuto regista è Valerio Vestoso di 35 anni “me l’ha presentato De Laurentiis, sicuramente ha il suo stile ma ne avevo bisogno“. Una serie che lo sta impegnando molto e che mostrerà anche il suo lato più umano “ho scoperto di sapermi commuovere senza ricorrere alle lacrime finte“. E con queste premesse non resta che vedere Vita Da Carlo 2 che arriverà su Paramount+ nel 2023.

Fonte: TvBlog

Se vuoi collaborare al progetto Roma News, scrivici su:info@roma-news.it

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *