le-migliori-pizze-estive-di-roma

Cinque pizze da provare nell’estate 2022 a Roma: i consigli di RomaToday

Impasti particolari, pizze e fritti speciali da mangiare all’aperto nella Capitale

Mangiare una pizza d’estate, all’aperto, davanti ad una birra ghiacciata. Ci vuole davvero poco per rendere speciale una serata estiva a Roma, purché la pizza sia buona, la location accogliente, la compagnia perfetta.

Le insegne di pizza a Roma crescono sempre più, ma RomaToday ha voluto realizzare una mini-guida sulle pizzerie da provare nell’estate 2022. Ci sono nuove aperture, vecchie certezze che si rinnovano e grandi nomi che approdano in città. Ecco dunque 5 pizzerie all’aperto da provare nelle calde sere estive a Roma

Pizza romana e versione tacos

Siamo a Montesacro, da Svario, la pizzeria di Dario Gioco, Alessio Valloni, Irene Onofri e Gabriele Tomassetti; quattro giovani imprenditori con importanti esperienze alle spalle che hanno deciso di unire le loro forze e i loro talenti per presentare una nuova realtà gastronomica alla città di Roma. Protagonista la vera pizza romana abbinata a un drink, per un gioco di sapori e circolarità che vuole scardinare gli schemi tradizionali. Pizze classiche o “svariate”, con un impasto lavorato a mattarello, come una volta, mantenendo la tradizione dei forni di Roma. E da Svario puoi fare anche l’aperitivo provando la “conchetta”, una pizza versione tacos. Oltre alla sala interna sono presenti 30 sedute esterne.

Impasto classico e speciale

Ci spostiamo a Pietralata, in una pizzeria che vanta un ampio giardino, con tavoli in legno e fili di luminarie a rendere l’atmosfera particolarmente suggestiva. Qui è possibile scegliere tra due impasti di pizza, il “classico”, con una lievitazione di 48 ore e lo “speciale”,  realizzato con un prefermento con kefir di capra, semi di lino, kamut, integrale macinata a pietra e farro, con una lievitazione di 36 ore. Da provare i fritti: particolarmente consigliati supplì e chips. La pizzeria è perfetta anche per serate di relax con i bambini: da Pizzeria di Quartiere, infatti, i seggioloni ci sono e in abbondanza. 

Una pizza “estrema”

Restiamo a Pietralata per un’altra interessante apertura dell’estate 2022. E’ Extremis,in via del Casale Rocchi 22. Un locale spazioso, con 6 vetrine ad angolo che possono essere aperte completamente, cucina a vista, ampia veranda da circa 75 coperti che si aggiungono ai 70 interni. I fritti sono il biglietto da visita di Extremis, dai classici ai lingotti (scrigni fritti in varie versioni), fino ai golossissimi fritti al cucchiaio, un’esplosione di gusto. Extremis, inoltre, propone tante idee di pizza, tra queste spicca la “Crumbly Mortazza”, ossia un trancio di pizza al padellino con prefermento ripieno di mortadella artigianale e un mondo di pizze estreme, tutte da provare. 

Quella più famosa…

La pizza di Ciro Salvo è, finalmente, approdata nella Capitale. Dallo scorso 7 luglio, in via Flavia 3, ha aperto 50 Kalò. Il pizzaiolo napoletano pluripremiato e famoso in Italia ed Europa, ha portato anche nella Capitale, la sua pizza altamente idratata, leggera e digeribile, da farine 100% del Sud Italia e con le migliori materie prime. Un locale di circa 500 metri quadrati sviluppato su due livelli, tra interni e esterni; due forni per le pizze e 150 coperti.

Una pizza sul tetto

La pizza di Jacopo Mercuro arriva al sesto e settimo piano di The First Musica, hotel di prossima apertura, in Lungotevere dei Mellini, che, però, ha già aperto al pubblico il ristorante Oliva e la terrazza-cocktail bar Alto. Proprio qui, protagonista dell’estate romana, è la pizza tonda di 180 grammi: pizza fritta (pomodoro, parmigiano e basilico), La romana (pomodoro, basilico e mozzarella di bufala DOP e La romana special (gamberi rossi, tartufo, mozzarella di bufala DOP, burrata).

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.