Weekend a Roma: cosa fare sabato 16 e domenica 17 luglio

Cosa fare nel fine settimana a Roma

Weekend di metà luglio, tanti romani ancora in città e una Capitale che offre un cartellone ricco di eventi per tutti i gusti.

Il cinema sotto le stelle è protagonista, così come la musica: tanti sono, infatti, i concerti e gli eventi musicali in giro per la città. Spazio al buon bere e al buon mangiare con eventi gastronomici e dedicati alla birra. E non mancano le mostre suggestive da visitare fuori Roma.

Cosa fare sabato 16 e domenica 17 luglio a Roma

Continua il programma di Rock in Roma 2022, a Ostia grande concerto di Ludwig, mentre la magia invade il Teatro Romano di Ostia Antica. Al Castello di Santa Severa c’è un omaggio speciale al maestro Ezio Bosso. Sapori di mare e birra sono protagonisti in città e dintorni. E, ancora, mostre suggestive, notti di jazz in cornici uniche e musica lirica che attraversa la periferia in taxi.Ecco gli appuntamenti da non perdere sabato 16 e domenica 17 luglio a Roma e dintorni:

Anuel AA a Rock in Roma 2022

Sanato 16 luglio, all’Ippodromo di Capannelle, arriva Anuel AA, pseudonimo di Emmanuel Gazmey Santiago (Carolina, 26 novembre 1992) è un rapper e cantante portoricano, considerato come uno dei pionieri del movimento della trap latina. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Gli appuntamenti con Il Cinema in piazza

Altro weekend di cinema all’aperto, completamente gratuito, con la rassegna “Il Cinema in piazza”. A Trastevere, sabato c’è “Hook – Capitan Uncino”, mentre domenica c’è “Il nome del figlio” di Francesca Archibugi. Al Parco della Cervelletta, sabato 16 appuntamento con “La comune” di Vinterberg, domenica è la volta di “Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate. Infine, a Monte Ciocci (Valle Aurelia), sabato Antonio Rezza e Flavia Mastrella presentano “Milano via Padova”, mentre domenica prosegue la retrospettiva su Francesco Rosi con il film “Cadaveri eccellenti”. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Ludwig Summer Tour 2022

Dopo l’uscita del singolo “Super Cafoni” a sei mani con Piotta e Il Pagante, Ludwig inizia il “Ludwig Summer Tour 2022” nei principali club e discoteche italiane, con alcune speciali date anche a Mykonos. Ludwig porterà tutta la sua energia, voglia di ballare e festeggiare l’estate in più di 30 date e, il prossimo 17 luglio, sarà a Ostia presso il Kursaal Village. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Supermagic Estate al Teatro Romano di Ostia Antica

Dopo il grande successo della prima edizione “Supermagic estate” torna al Teatro Romano di Ostia antica con la seconda edizione, dal 13 al 16 luglio. Il nuovo  spettacolo, vedrà anche quest’anno, l’esibizione di alcuni tra i migliori prestigiatori italiani. Non mancherà sul palco una tradizionale storia magica del fondatore di Supermagic Remo Pannain. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Omaggio a Ezio Bosso al Castello di Santa Severa

Domenica 17 luglio al festival “Estate 2022 Sotto il Cielo del Castello di Santa Severa”, arriva un nuovo concerto evento dedicato al Maestro Ezio Bosso. Protagonista dello spettacolo il TTR_Piano Trio, l’unico trio ufficialmente riconosciuto ed autorizzato dalla famiglia di Ezio Bosso ad eseguire le più famose composizioni del Maestro. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Fish & Wine da Eataly

Nuovo weekend di Fish & Wine di Eataly Roma, la manifestazione che porta il sapore e i profumi del mare in tavola, nel ristorante Pizza & Cucina del grande store di Ostiense. Per tutta l’estate mangiare da Eataly sarà come viaggiare idealmente lungo le coste del nostro Paese, scoprendo le tradizioni, i sapori e le sfumature delle regioni italiane di mare con tanti nuovi piatti a base di pesce, abbinati ai vini di alcune tra le più importanti cantine di ciascuna regione. Nel dettaglio, saranno 10 le regioni costiere a cui verranno dedicati altrettanti menù da degustare. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Castelli beer festival

Fino al 17 luglio arriva la quinta edizione di Castelli Beer Festival, l’evento dedicato alle eccellenze enogastronomiche italiane e internazionali presso il parco dell’Olmata a Genzano di Roma. Dopo due anni di stop forzato dovuto alle restrizioni covid, torna l’appuntamento che dalla birra, arriva a coinvolgere anche il buon cibo, la musica, arte e cultura, per undici giorni ricchi di contenuti e attività per tutti. Oltre 100 proposte di birra da oltre 30 birrifici artigianali italiani e internazionali. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Opera Taxi

Dopo aver portato 99 Variazioni sul Nessun Dorma dalla Turandot nel 2021 per le strade delle periferie romane a bordo di un camion, La Città Ideale torna a confrontarsi con la tradizione lirica con Opera Taxi: un taxi, un toy piano, un compositore e una mezzosoprano in un viaggio schizofrenico nello spazio e nel tempo sulle note di Mozart, Missy Mazzoli, Rossini, John Adams, Purcell e Bizet. Dal 16 al 19 luglio un taxi per sei persone, con a bordo il compositore Francesco Leineri e la cantante lirica Clara La Licata, attraverserà le strade di Centocelle. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

“Capsula del Tempo”, la mostra nel Sacro Bosco di Bomarzo

Per la prima volta, l’arte contemporanea incontra l’arte in ogni sua forma nella dimensione mistica e onirica del Sacro Bosco di Bomarzo. La mostra “Capsula del Tempo” con le sculture di Tommaso Cascella e Sandro Scarmiglia (entrambi romani) sarà visitabile, in uno dei luoghi più suggestivi d’Italia, al fianco di case storte e bocche fuori misura, metamorfosi di corpi e animali a partire da sabato 16 luglio. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Il Giardino di Ninfa fa da sfondo ad una interessante rassegna di concerti per l’estate 2022. All’interno del programma di “Ninfa di sera”, infatti, tanti al verde e le meraviglie del Giardino di Ninfa faranno da sfondo ad una interessante rassegna di concerti per l’estate 2022. Sabato 16 luglio appuntamento con Benny Benack III con Coppola/Cordisco/Rosciglione Trio. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Fonte: Roma Today

Carl Brave, stasera il concerto al Rock in Roma: ospiti e scaletta di venerdì 15 luglio

 

 

Dopo il concerto di Achille Lauro e Gianluca Grignani, questa volta sul palco del Rock in Roma, all’Ippodromo delle Capannelle, è atteso il romano Carl Brave. Quello che ora è in vetta alle classifiche con una delle hit estive più ascoltate, Hula-Hoop con l’amica e collega Noemi. 

Sono ancora disponibili i biglietti per il concerto di Carl Brave di stasera?

Non bisogna disperarsi perché i biglietti per il concerto di stasera di Carl Brave, nonostante manchino davvero poche ore, sono ancora disponibili sul sito Ticket One. Ricordiamo che il concerto era previsto per il 4 Settembre 2020, poi posticipato al 24 Luglio 2021. E rinviata a stasera. Quindi, come si può immaginare, i fan non attendono altro. I biglietti sono disponibili e il posto unico costa 30 euro. Su ticketone tutte le informazioni utili. 

La scaletta con le canzoni (ospite Noemi)

Salvo cambiamenti, questa dovrebbe essere la scaletta di stasera per il concerto di Carl Brave. Sul palco con lui, molto probabilmente, salirà anche Noemi e insieme duetteranno sulle note di Makumba e Hula-Hoop.

  • Mosaici
  • Makumba
  • Di Notte
  • Shangai
  • Spigoli
  • Bugie
  • Malibù
  • Chapeu
  • Posso
  • Caffelatte
  • Hula Hoop

Ricordiamo che non è ancora nulla di ufficiale, quindi non ci resta che attendere. E poi divertirci con Carl Brave, che dalle 21 circa sarà a Roma, all’Ippodromo delle Capannelle. 

Gita fuori Roma – Cercare il fresco a Monte Gelato 

Un nome che ispira un riparo fresco dove sfuggire alla calura estiva. La valle del Treja a due passi dalla Capitale

 

 

I romani conoscono la Valle del Treja soprattutto per la cascata di Monte Gelato. In realtà non si tratta proprio di una montagna ma di un salto del fiume di una decina di metri ed è persino sconsigliato mettersi sotto la cascata per non correre il rischio di vederci precipitare addotto un ramo d’albero o altri pericolosi oggetti trasportate dalla corrente.

Un nome che ispira un riparo fresco dove sfuggire alla calura estiva. La valle del Treja a due passi dalla Capitale

Benvenuti nel Parco della valle del Treja nel suo punto più suggestivo. Siamo a poco più di 46 km di distanza dal centro di Roma, nel territorio dei comuni di Mazzano Romano e Calcata. In auto si percorre la Cassia bis fino a Settevene per poi svoltare sulla Strada Provinciale 37. Prima di arrivare a Calcata, sulla destra della strada, si apre uno squarcio di verde fresco e rigoglioso. E’ la zona della cascata di Monte Gelato e dei cosiddetti laghetti.

Si tratta di uno scenario incantevole, particolarmente amato da registi e sceneggiatori di film e pubblicità per la varietà del fondale: dalla parete rocciosa dalla quale scende il tuffo d’acqua al vecchio molino, al torrente che si getta nei laghetti, alle sponde ricche di arbusti e vegetazione. Si contano circa 180 produzioni con la cascata di Monte Gelato inquadrata. Roberto Rossellini vi ha girato scene di “Francesco giullare di Dio” (1959), Antonio Pietrangeli di “Io la conoscevo bene” (1965), Sergio Leoni in “Per qualche dollaro in più” (1965), Nino Manfredi in “Per grazia ricevuta” (1971), Neri Parenti per “Superfantozzi” (1986), Franco Zeffirelli per “Storia di una capinera” (1993).

Frequentato dall’uomo fin dall’età preistorica, il sito conserva tracce di insediamenti che si sono succeduti nel tempo: dai resi di una villa romana del I secolo a.C. alla villa rurale dell’VIII secolo d.C. al mulino ad acqua dell’Ottocento fino ai casali degli anni Sessanta.

 

Gita fuori Roma - Cercare il fresco a Monte Gelato (VIDEO) 3

 

Nei giorni di calura, il microclima della valle del Treja costituisce un momento di relax e di frescura. Ci si può immergere nelle acque del fiume all’interno dei laghetti formatisi naturalmente oppure si può scegliere di fare trekking e camminare lungo il corso d’acqua o nei boschi della zona.

Insomma, un’occasione a portata di mano, economica e a contatto con la natura in larga parte ancora incontaminata.

Fonte: Canale Dieci

E’ questo il luogo più fresco di Roma: fanno 20 gradi in meno!

 

Roma in estate diventa davvero una città bollente. La sua bellezza viene offuscata dalle temperature torride che non lasciano scampo. Chi può scappa al mare per fare un tuffo, qualcuno va nel borgo più fresco vicino alla Capitale o nei posti nel Lazio meno roventi. E chi resta in città dove può andare per sentire meno caldo?

Apparentemente non c’è ‘grattachecca’ che tenga, fontana o parco dove ripararsi per soffrire un po’ meno il caldo. Ma per avere il fresco a Roma bisogna scendere. Già perché nel cuore sotterraneo della città c’è il posto più fresco in assoluto: le catacombe.

Dove andare a Roma con il caldo: il posto più fresco

Quando l’anticiclone africano investe l’Italia le temperature a Roma si innalzano notevolmente. Le massime toccano – e a volte perfino superano – i 40 gradi. Il ponentino poco può fare per mitigare questa aria rovente.

Girare per la città diventa proibitivo e per trovare un po’ di refrigerio si cerca una piscina. In realtà è una visita culturale quella che vi rinfrescherà davvero. Basta già entrare in una delle tante chiese di Roma per avere un po’ di frescura. Le pareti infatti con cui sono costruite sono molto spesse e non fanno penetrare troppo calore.

Ma temperature invernali le troviamo sotto la superficie, ovvero nelle Catacombe. Qui il termometro si aggira sui 16 gradi. Dunque mentre sopra si boccheggia con 40 gradi, sotto ce ne sono almeno 20 di meno e fa freschetto.

Le catacombe più belle di Roma

 

A Roma ci sono numerose catacombe che si possono visitare e sono la gita culturale perfetta da fare in estate. Fra le più belle catacombe da vedere a Roma ci sono quelle di San Callisto, il primo cimitero ufficiale dei Cristiani. Sono sulla via Appia e sono aperte la mattina e il pomeriggio fino alle 17.00. Ci si accede con visita guidata che dura circa 40 minuti. All’interno affreschi, cripte e le tombe di 16 pontefici.

A poca distanza sulla via Appia Antica le Catacombe di San Sebastiano dove è sepolto il santo, poi sulla via Salaria le Catacombe di Santa Priscilla e sulla via Ostiense le Catacombe di Santa Tecla.

Per cercare refrigerio dovete dunque visitare Roma Sotterranea. Oltre le catacombe c’è da vedere anche la Domus Aurea, l’antica villa dell’imperatore Nerone al Colle Oppio. Al di sopra della villa vennero costruite le terme di Traiano. Per visitare le stanze sotterranee bisogna prenotare la visita che si svolge ogni giovedì in estate.

Roma in estate dove andare

Avere un po’ di fresco a Roma in estate non è dunque impossibile. Anzi le temperature roventi vi porteranno a scoprire la faccia meno visibile e più misteriosa della Città Eterna.

Fonte: Viaggi News

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.