vasco-al-circo-massimo-l-11-e-il-12-giugno

Vasco al Circo Massimo l’11 e il 12 giugno. Arriva il nuovo singolo ‘L’Amore l’amore’

Sold out l’intero tour per 676.000 spettatori. Nel weekend le due date a Roma

Dopo la nottata napoletana Vasco Rossi si prepara all’intenso weekend romano del Circo Massimo. Dove il lungo tour (11 date) che si concluderà a Torino il 30 giugno da tappa nel fine settimana. Sabato 11 e domenica 12 giugno due date sold out per 140.000 spettatori come pure è sold out l’intera tournée per 676.000 biglietti divisi tra chi li ha acquistati qualche mese fa e chi li ha custoditi per tre anni dai tempi della pandemia. Intanto domani esce il nuovo singolo L’Amore l’amore, con un video live registrato a Trento, luogo della prima data del tour.

Le canzoni dell’ultimo album ci sono quasi tutte, la prima è XI comandamento e l’ultima è la title track Siamo qui. Le altre sono distribuite lungo le due ore e mezza di concerto, nelle prime dieci, la hit La pioggia alla domenica, qui nella versione originale (quella con Marracash è sulle piattaforme digitali per Save the Children) e il rock della fluida L’amore l’amore. Inedite a concerto perché non hanno ancora mai potuto essere eseguite dal vivo sono le recenti: Se ti potessi dire (2020) e Una canzone d’amore buttata via (2021).

Nella scaletta anche canzoni ripescate dai rutilanti anni ‘80: Amore aiuto, Blasco ‘82 doc, un capolavoro d’ironia, mai cantato dal vivo prima (dall’album Vado al massimo, 40 anni quest’anno). La giocosa Ti taglio la gola, brano cult molto amato (dall’album Cosa succede in città, ‘85). Muoviti, da Liberi Liberi. Una preziosa Toffee d’annata con tanto di suggestivo assolo di sax (che richiama l’originale di Cosa succede in città). Le ballad del Blasco per sognare, intense e malinconiche: Un senso, Stupendo, Siamo soli, Senza parole (suggestiva la clip che il regista live Pepsy Romanoff ha ideato per i megaschermi: il libro La versione di Vasco brucia in reverse, si ricompone dalla cenere perché le parole rimangono).

Nella seconda parte rientro alla realtà, “dura” come la sequenza di brani: Tu ce l’hai con me, C’è chi dice no con cui ribadisce il suo “fuck the war! Stop the war!” e l’attualissima Gli spari sopra in solidarietà con chi – sta soffrendo per una guerra che un senso non ce l’ha proprio. (appare una gigantesca piovra tentacolare metaforica). In teoria il concerto finisce con Siamo qui. In realtà c’è una terza parte in cui il clima si fa intimo, con Sballi ravvicinati del terzo tipo, cambio al basso: scende Andrea Torresani, e sale Claudio Golinelli, guest star. E poi ancora Sally (sui megaschermi parleranno le immagini di cinque donne di cinque nazionalità diverse). Per i fuochi d’artificio finali: Siamo solo noi, Vita spericolata, Canzone Albachiara. Cosa se no?

La band è composta da Stef Burns alla chitarra, Vince Pastano (chitarra, cori, direttore musicale), Andrea Torresani al basso, con Claudio Golinelli, Alberto Rocchetti (tastiere, piano, cori), Frank Nemola (cori, tastiere, programmazione), Matt Laug alla batteria, Beatrice Antolini (percussioni, tastiere, cori), Andrea Ferrario al sax, Tiziano Bianchi alla tromba e Roberto Solimando al trombone.

Fonte: Repubblica

Strade chiuse per Vasco Rossi al Circo Massimo: ecco come spostarsi

Roma, tra strade chiuse e novità sulla viabilità, si prepara a vivere un altro concerto, quello di Vasco Rossi. La cornice del Circo Massimo ospiterà il cantautore di Zocca, uomo che negli anni ha toccato il cuore dei suoi fan a tal punto da infrangere…

 

vasco-al-circo-massimo-l-11-e-il-12-giugno

 

vasco-al-circo-massimo-l-11-e-il-12-giugno

 

 

vasco-al-circo-massimo-l-11-e-il-12-giugno

 

Sei alla ricerca di un luogo dove godersi un aperitivo o una cena all’aperto, magari a due passi dal centro di Roma? Un posto così esiste e si chiama Bucolica Light Bar, un locale nel quale è possibile passare una serata in un ‘bosco dipinto di luce‘.

Bucolica Light Bar: l’aperitivo o la cena nel ‘bosco di luce’

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.