dove-mangiare-nel-weekend-a-roma

Pranzo o cena fuori: dove mangiare nel weekend del 4 e 5 giugno

Dove mangiare fuori nel fine settimana

Primo weekend di giugno, temperature roventi e tanti romani che lasceranno la città approfittando del lungo ponte del 2 giugno.

Ma, per chi resterà nella Capitale, il fine settimana del 4 e 5 giugno è quello giusto per regalarsi una parentesi di gusto, magari provando qualche nuova apertura, oppure affidandosi ad insegne storiche, sinonimo di qualità e sicurezza.

Se con il partner, con gli amici, con la famiglia state iniziando a progettare un pranzo o una cena fuori nel weekend, RomaToday vi suggerisce alcune proposte per mangiare bene a Roma.

Pizza e fritti nel cuore di Roma

Iniziamo da una nuova e intrigante apertura. Parliamo di Brucio, nuovo indirizzo per gli amanti della pizza, che ha aperto lo scorso 12 maggio in piazza delle Coppelle. Da “Brucio – Fuoco e Farina” si può scegliere tra una varietà di fritti (supplì, crocchette, frittatine, spaghetti di patata fritta, baccalà alla romana e tanto altro) e antipasti, per poi passare alle pizze che nel nuovo locale al centro di Roma sono “fritte”, “a spicchi”, classiche o “dalla piazza”. Quest’ultima offre la possibilità di scegliere tra la Margherita Brucio (Salsa di pomodoro datterino di produzione propria, stracciatella di bufala, coulis di basilico), il Saltimbocca alla romana, la Genovese, la Seppie e piselli, e Una vegana a Coppelle. Si finisce con i dolci, tra cui citiamo il “Bruciamisù”, una particolare interpretazione di un grande classico. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Sulla terrazza privata più grande di Roma

Vi parliamo ancora di pizza, perché dal 3 giugno riaprono le porte della terrazza privata più grande di Roma. Siamo in via Assisi, in zona Tuscolana, presso la Pizzeria Frontoni, con panorama sulla Stazione Tuscolana e sulle secolari mura dell’acquedotto romano. Selezione di pizze estive, panozzi, insalate e fritti, tra cui i supplì che Daniele rivisita anche in chiave “bangla” e le bruschette, tra cui spicca la “Roby”, in onore a Papà Frontoni, un cult che va avanti dagli anni’80, con salsa rosa, dadini di zucchine, peperoni e melanzane fritte. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Posticino da segnare a Monti

A Rione Monti, Cuoco e Camicia inaugura l’estate con un nuovo menu. Si inizia con una varietà di crudi di pesce per poi passare alle paste fatte in casa. Spiccano in menu la Carbonara al contrario con zucchine, un raviolo in cui la carbonara è nel ripieno, i Bottoni di carciofi alla romana, vignarola, pecorino, gli Spaghetti frutti di mare e tartufo estivo e il Riso Acquerello, burro di Normandia, nero di seppia, cetriolo, ‘nduja. Sapori avvolgenti caratterizzano i secondi piatti con il Maiale iberico 5J e l’Anatra speziata. Ci sono, poi, i menu degustazione, come il Componilo tu, il Contadino, il menu dedicato al Mare, il menu dello Chef. Da provare anche Ten Best, dieci assaggi e tapas che raccontano i dieci anni di attività di Cuoco e Camicia.

Tra fiori e luci

Dopo il successo dell’anno 2021, torna Bucolica Light Bar nel cuore dell’Auditorium Parco della Musica. Il locale fatto di luce e fiori riaprirà dal 1 giugno e resterà aperto per tutta l’estate. Un paesaggio immersivo dipinto di luce che in dialogo con la natura, crea una nuova idea narrativa dello spazio urbano. Installazioni site-specific si inseriscono nel progetto di ristorazione, design & living, che dedica una particolare attenzione alla sostenibilità e al coinvolgimento degli ospiti. Tutti i giorni un’esperienza avvolgente e personalizzata attraverso una selezione gastronomica accompagnata da cocktail di qualità e un’eterogenea programmazione. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Con i piedi nella sabbia

Ultima tappa del weekend: mare! Se avete voglia di vivere un’esperienza assolutamente rigenerante, con i piedi nella sabbia, a due passi dal mare, vi suggeriamo uno di quegli indirizzi che sono sempre una certezza, una “scialuppa” di salvataggio. E, infatti, vi portiamo a Fregene a “La Scialuppa da Salvatore”. Spaghetti con le vongole? Frittura di calamari e gamberi? Certamente. Ma anche crudi di pesce, primi e secondi che non capita di mangiare tutti i giorni. Il tutto accompagnato da un fresco calice di vino bianco. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Fonte: Roma Today

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.