hugo-boss-apre-un-flagship-store-a-roma

Hugo Boss apre un flagship store nel cuore della capitale

Location di pregio grazie alla mediazione di Josas Immobiliare

Location esclusiva per il brand Hugo Boss, che ha aperto un flagship store nel cuore di Roma, in Piazza San Lorenzo in Lucina. Un’operazione immobiliare in uno stabile di pregio, resa possibile grazie alla mediazione di Josas Immobiliare, società con una consolidata esperienza nel settore e una profonda conoscenza delle tendenze del mercato e delle specificità del territorio, qualità che l’hanno resa un punto di riferimento per brand, aziende e detentori di patrimonio immobiliare commerciale su scala nazionale ed estera.

Per il rinnovamento del concept, Hugo Boss era alla ricerca di uno spazio importante nel centro di Roma, individuato da Josas Immobiliare che ha proposto al brand tedesco una location di oltre 700 mq, situata in una delle piazze più eleganti della capitale. “L’apertura di un flagship store così importante come quello di Hugo Boss in Piazza San Lorenzo in Lucina – che già ospita numerosi altri protagonisti del luxury – è un segnale forte da parte del mercato e un indicatore molto positivo della ripresa economica in atto” ha dichiarato Daniel Funaro, Real Estate Manager di Josas che ha curato l’operazione immobiliare, la quale “si inserisce in un contesto di cambiamento che vede finalmente Roma attiva sul fronte delle politiche turistiche. Le diverse aperture di catene alberghiere del segmento luxury o di upper level stanno attirando consumatori alto-spendenti e orientando le scelte di diversi brand del lusso, che vogliono tornare ad investire nella Capitale”.

“Per questo motivo Josas – prosegue Funaro – sta lavorando con brand noti a livello internazionale, affinché colgano l’opportunità di presidiare un mercato retail come quello di Roma che oggi è pronto ad offrire agli investitori ottime occasioni di business”.

L’azienda di moda tedesca, dopo un importante lavoro di rebranding con l’obiettivo di avvicinarsi alle nuove generazioni, sia attraverso applicazioni digitali che nuove modalità di shopping experience, ha coinvolto nel suo ambizioso progetto di rilancio internazionale celebrities del calibro di Matteo Berrettini, Hailey Bieber, Kendall Jenner, il noto TikToker Khaby Lame, la modella sudanese Adut Akech e il fidanzato rapper SAINt JHN.

Fonte: Askanews

Moda: Ispirazione anni Ottanta nel pret-à-porter di Balestra

Dopo Milano la collezione debutta a Roma

 

fashion-in-rome

 

Dopo il debutto nel calendario delle presentazioni di Milano, la linea pret-à-porter di Renato Balestra raggiunge Roma, dove viene presentata negli spazi dello store Degli Effetti, nel cuore della città.

La collezione nata dal sogno della luce al crepuscolo racconta la libertà, la voglia di vivere la notte, fare l’alba: un ritorno alla bellezza e al divertimento”.

Ispirata dal mitico periodo in cui a Roma si assisteva ad un ritorno della Dolce vita, tra la fine degli anni Settanta e Ottanta, la collezione presenta richiami a forme morbide, scollature vertiginose, spalle fuori misura. Una linea che regala completa libertà al corpo.

La visione della collezione, dedicata all’empowerment femminile, mescola alla simbologia evocativa di Piranesi il comune amore per Roma. Colore dominante della collezione, il Blu Balestra, naturalmente.

Fonte: Ansa

Manichini viventi: la nuova moda lanciata da Alexander a Piazza di Spagna

fashion-in-rome

 

“Ma allora è vero!” esclama stupito un passante. Osservando a bocca aperta uno dei manichini viventi esposti nella vetrina di un negozio del centro di Roma. Si tratta dell’iniziativa promossa da Alexander, in piazza di Spagna. Qui infatti, donne, uomini e anche bambini, decidono volontariamente di posare in vetrina con gli abiti in vendita nella struttura.

“Nasce tutto un po’ per caso. Un’idea spontanea nata con clienti, amici, bambini, che decidono di posare con i nostri abiti – spiega il proprietario Walter Sermoneta -. È divertente vedere la reazione dei passanti”. I manichini viventi sono stati in passato oggetto di perplessità. “In questo caso è diverso, è un qualcosa di spontaneo nato praticamente da solo – sottolinea Sermoneta, che ha coinvolto anche le figlie nell’iniziativa -. Nessuno è costretto a fare una cosa del genere. Ci piace chiamarlo Happy Shopping”.

I manichini viventi sono tutti volontari. E lo fanno per puro divertimento

I ‘Manichini viventi’ si muovono sinuosi nelle vetrine del negozio Alexander a Piazza di Spagna. Adolescenti, adulti, e bambini, perfino una ballerina. Tutti davanti all’obiettivo del fotografo. Si mettono in posa come modelli o recitano una parte, proprio come se fossero su un palcoscenico. E mentre la gente si lascia catturare dall’insolita esperienza, ammira i vestiti. Nel cuore del centro storico di Roma l’inziativa riprende un’idea americana degli anni ’80 e ’90 e la fa sua in versione 2.0. È stata la pandemia a ‘portare in strada’ abiti e accessori del negozio di David, Deborah e Walter Sermoneta

“Quando non c’erano i clienti abbiamo iniziato a girare video e ad organizzare le vendite in maniera diversa, come ad esempio con Whats App Business – spiega Walter Sermoneta –. Quando le persone hanno ricominciato a muoversi per strada e sono tornati in negozio, le abbiamo fatte diventare protagoniste. È bello osservarle quando entrano nel camerino e indossano abiti con i quali si sentono valorizzate e a proprio agio. In un momento come quello che stiamo vivendo, dove c’è voglia di leggerezza, di tornare a vivere come prima delle restrizioni dovute al Covid-19, le faccio giocare e divertire”. Le clienti e i clienti di ogni età diventano modelli per un giorno, protagonisti di scatti sia in vetrina che all’esterno. Che vengono pubblicati sulle varie pagine social del negozio e ricondivise. La parola d’ordine è una sola: divertirsi!

L’idea del negozio Alexander di Walter Sermoneta piace e fa tendenza

“Terminata la prima fase della riapertura e del ritorno dei clienti nei negozi di abbigliamento su strada, abbiamo continuato a proporre l’iniziativa, che è piaciuta molto. È il segno che quando vengono da noi non solo provano e comprano abiti, ma trascorrono piacevoli momenti. Dei quali conservano un bel ricordo e di questo siamo fieri – continua Sermoneta-.  Da noi sperimentano un modo di essere che li aiuta a ritrovare quella voglia che è in loro di esprimersi, di stare in mezzo alla gente e socializzare. Dopo la distanza che abbiamo dovuto rispettare per due anni. I passanti si fermano a guardare il ‘manichino vivente’ in vetrina, restano stupiti, interagiscono”. L’uovo di Colombo insomma. Una iniziativa nata per caso che già fa tendenza. E che molti altri potrebbero presto copiare.

Fonte: 7Colli

Nunzio Stancampiano: da Amici 21 alla moda con delle sneaker personalizzate

Il ballerino della scuola di Maria De Filippi, che con i suoi passi di danza latina ha fatto scatenare migliaia di fan, ha presentato le prime scarpe targate Nike: si chiamano NS10, sulla tomaia in pelle bianca hanno dettagli oro e glitter, e costano 249,90 euro.

 

hugo-boss-apre-un-flagship-store-a-roma

 

Reduce dall’esperienza ad Amici 21Nunzio Stancampiano ora debutta nel mondo della moda con un paio di sneaker personalizzate e targate Nike. Il ballerino della scuola di Maria De Filippi, che con i suoi passi di danza latina ha fatto scatenare migliaia di fan, ha presentato le prime scarpe disegnate di suo pugno.

Sul suo profilo Instagram l’allievo di Raimondo Todaro ha pubblicato alcune foto dove mostra il modello di Nike customizzate da lui. Si chiamano NS10 e sulla tomaia in pelle bianca hanno dettagli oro e glitter, i colori che più rappresentano l’animo del ballerino catanese.

Nunzio Stancampiano, nel suo post, ha anche indicato il link per l’acquisto alle calzature, che si trovano sul sito ufficiale del brand sportivo al prezzo di 249,90 euro. Tra i primissimi ad aver ordinato le sneaker del ballerino non poteva mancare il suo migliore amico Luca D’Alessio, in arte LDA, con cui ha stretto un forte legame dentro ad Amici 21.

Il professore, grande sostenitore del 18enne siciliano, aveva anche lasciato una frase sulla pagina social del ballerino dopo la fine di Amici:

“Grazie a te campione per tutte le emozioni che ci hai dato, ti sei impegnato tanto, hai fatto tutto il possibile per mettere in mostra in breve tempo tutte le tue qualità tecniche ed umane che ti appartengono, hai portato in alto la bandiera dei latinisti pur dovendoti arrangiare da solo, senza ballerina in una disciplina che fa della coppia la sua essenza. Esci da vincitore perché hai fatto tutto ciò che ti era possibile e forse di più. Sei stato bravissimo e siamo orgogliosi di te!!!”.

Fonte: DireDonna

In spiaggia con stile ma libere dalla prova costume

Interi, trikini o due pezzi per tutti i tipi di silhouette

 

fashion-in-rome

 

Anche il beachwear sposa una nuova libertà di stile, che respinge i condizionamenti dalle taglie, in nome di quella che ormai è la parola d’ordine delle griffe sulle passerelle e sulle riviste di moda, ovvero “inclusione”.

Anche se, per quanto riguarda la moda per la spiaggia, c’è da fare una distinzione tra i nuovi costumi dedicati alle giovanissime, che restano molto sexy, con slip con laccetti, tanga e reggiseni a triangolo, oppure con interi che attingono dai costumi anni Settanta e dal trikini.

Per le signore e per le ragazze dalle taglie più morbide, gli interi e i due pezzi si trasformano in modelli più coprenti e contenitivi delle forme.

Calzedonia ha pensato ad una linea di costumi in un’ampia gamma di taglie, adatti ad ogni tipo di silhouette, realizzata in tessuti e modelli che garantiscono maggior sostegno nei punti critici. Gli slip in questo caso possono essere a vita alta oppure drappeggiati sui fianchi. I reggiseni sono invece a balconcino, a canotta, a fascia imbottita, a triangolo graduato.

I costumi interi arrivano fino alla taglia XXL. Punta invece al monocolore Andreadamo, che firma una capsule realizzata per l’e-store Ssense, declinando in una nuova versione gli stilemi che hanno reso riconoscibile il marchio fondato da Andrea Adamo. Il brand di calzetteria Alto Milano presenta la sua seconda collezione di beachwear femminile, cui aggiunge anche una prima proposta di costumi da bagno maschili.

Per lei torna il bikini crochet con reggiseno a triangolo con il bordo doppiato in due colori. I bottom, trasversali e abbinabili ad ogni pezzo di sopra, sono slip in lycra pensati a tutte le silhouette. Quattro i modelli per l’uomo, comodi e funzionali, realizzati in tessuti di lusso. Miss Bikini Luxe propone una collezione dal design inedito, con nuovi motivi cachemire e fantasie indiane, colori esotici, dal rosa bubble, al malva, fino al verde pistacchio. Bikini, trikini e costumi interi delle due linee Luxe e 7Sins, comprendono anche copricostumi e borse della Beach Couture. Nuova la capsule Colors, che affianca la Black & White, anch’esse protagoniste, oltre le due linee principali, delle foto dal sapore rétro della nuova campagna scattata Porto Rico da Mégane Claire.

Fonte: Ansa

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.