Processo Mollicone. Anna Maria Mottola: «Siamo innocenti, Serena non è mai venuta in caserma»

«Io, mio figlio Marco e mio marito Franco siamo innocenti». Parla con voce roca, Anna Maria Mottola 62 anni di Teano, la moglie dell’ex maresciallo comandante della stazione dei carabinieri di Arce e madre di Marco, tutti a processo per l’omicidio di Serena Mollicone avvenuto il primo giugno 2001. L’esame della donna è in corso oggi venerdì 13 maggio davanti alla Corte d’Assise di Cassino. Mercoledì era stata la volta del figlio, mentre il marito Franco ha rinunciato a sottoporsi all’esame.

 «Serena Mollicone non è mai venuta nella nuova caserma dei carabinieri. Quando eravamo nella vecchia sede faceva parte della comitiva di mio figlio. Poi c’è stato un allontanamento normale per quell’età», ha detto la donna. Dunque la donna ribadisce quanto già riferito dal figlio Marco alla scorsa udienza.  

Con le domande dell’avvocato Mauro Marsella sono stati ricostruiti i rapporti di Marco, le sue abitudini, ma anche spaccati della vita di Arce all’epoca. «Avevo buoni rapporti con tutti, ma le amicizie erano con la famiglia di Sisto Colantonio. Con Marco i rapporti erano tesi perché non andava bene a scuola e faceva cose che a noi non piacevano», ha aggiunto.

Poi si è passati alle contestazioni del capo d’imputazione. L’accusa sostiene, infatti, che Serena la mattina del 2001 sia entrata in caserma e da lì inviata, dopo una chiamata del piantone, nell’alloggio sovrastante dove ci sarebbe stato un litigio con Marco Mottola nel corso del quale sarebbe stata sbattuta contro una porta e poi soffocata con un sacchetto di plastica attorno alla testa.

Ma la donna ha detto di non ricordare nessuna chiamata interna ricevuta quella mattina. «La sera del 3 giugno (giorno in cui fu ritrovato il cadavere di Serena, ndr) mi venne a prendere Sisto Colantonio perché c’era una comunione, passai al cancello grande della caserma, era pieno di giornalisti», ha raccontato la donna. 

Fonte: Il Mattino

Omicidio Willy Monteiro Duarte: chiesto l’ergastolo per i fratelli Marco e Gabriele Bianchi

Il buco nero della via Lattea esiste: la prima foto della storia

L’immagine da collaborazione Eht con italiani. Messa: “Risultato straordinario”. I ricercatori: “Lo abbiamo sognato per 20 anni”

 

 

Il buco nero al centro della nostra galassia, la Via Lattea, e il più vicino, esiste. La prova definitiva è che è stato fotografato per la prima volta, grazie alla collaborazione internazionale Event Horizon Telescope (Eht) e con il contributo italiano di Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Università Federico II di Napoli e di Cagliari. Pubblicato in 10 articoli su The Astrophysical Journal Letters, il risultato è annunciato in tutto il mondo a partire dalla Germania, con lo European Southern Observatory (Eso); in Italia da Inaf, Infn e le due università. 

A tre anni dalla prima foto di un buco nero, quello della galassia M87, la nuova immagine conferma definitivamente l’esistenza di un buco nero al centro della nostra galassia: “Una prova schiacciante”, come l’hanno definita i ricercatori nella conferenza stampa organizzata a Roma: Ciriaco Goddi di Università di Cagliari, Inaf e Infn, Elisabetta Liuzzo Nicola Marchili e Kazi Rygl, tutti e tre dell’Inaf e, in collegamento, Mariafelicia De Laurentis di Università Federico II di Napoli e Infn, e Rocco Lico di Instituto de Astrofísica de Andalucía e Inaf. Anche in questo scatto storico, frutto del lavoro di più di 300 ricercatori di 80 istituti in tutto il mondo che insieme formano la Collaborazione Eht, il buco nero non è visibile direttamente perché non emette luce: si vede uno spesso anello di gas brillante, delle dimensioni che avrebbe se fosse intorno alla Luna, che circonda una regione centrale scura chiamata ‘ombra’.

L’anello è prodotto dalla luce distorta dalla potente gravità del buco nero, che ha una massa pari a quattro milioni di volte quella del Sole ed è distante dalla Terra 27.000 anni luce, in direzione della costellazione del Sagittario. Sebbene i due buchi neri sembrino molto simili, quello della Via Lattea è oltre mille volte più piccolo e meno massiccio rispetto a quello di M87. La foto è stata ottenuta grazie a una rete globale di otto radiotelescopi, compreso il più potente del mondo: Alma (Atacama Large illimeter/submillimeter Array), al quale l’Italia partecipa attraverso lo European Southern Observatory (Eso) e ospita il nodo italiano del Centro regionale europeo Alma presso la sede dell’Inaf di Bologna.

Continua a leggere su: Quotidiano.net

Weekend di metà maggio, con una primavera romana che sembra già estate. Tanti gli appuntamenti da vivere in città e nei dintorni della Capitale. Natura, divertimento, cultura. Il cartellone è variegato e incontra tutti i gusti.

Cosa fare nel weekend del 14 e 15 maggio a Roma

Il weekend del 14 e 15 maggio è quello in cui tanti musei romani resteranno aperti dopo il tramonto e fino a notte fonda. E’ Il fine settimana del Festival del Verde e del Paesaggio all’Auditorium Parco della Musica, quello in cui Notre Dame de Paris accenderà i riflettori al Palazzo dello Sport. Ma è anche il weekend delle sagre e degli appuntamenti enogastronomici, tra fragole, arrosticini, eccellenze casearie e vini del sud Italia. Largo alle culture lontane con il Mercatino Giapponese e la sfilata di kimoni antichi a due passi da Fontana di Trevi. 

Ecco quali sono i principali eventi da non perdere a Roma

Notre Dame de Paris a Roma

Il ventennale di Notre Dame de Paris fa tappa nella Capitale, dal 12 al 22 maggio. Il cast originale tornerà ad emozionare il pubblico dal vivo al Palazzo dello Sport. A vent’anni dall’esordio dell’opera, i protagonisti del musical saranno nuovamente Lola Ponce nei panni di Esmeralda, Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo), Tania Tuccinardi (Fiordaliso). Inoltre, special guest d’eccezione di alcune delle date speciali del tour saranno Claudia D’Ottavi e Marco Guerzoni, nelle vesti di Fiordaliso e Clopin, di cui sono stati i primi interpreti nel 2002. Un evento unico che molti romani hanno scelto di non lasciarsi scappare. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Festival del Verde e del Paesaggio

Il 13,14 e 15 maggio, sul giardino pensile dell’ Auditorium Parco della Musica, torna il Festival del Verde e del Paesaggio con un programma ricco di attività dedicate a chi abita in città. Molti sono i temi affrontati in questa 11esima edizione per uno stile di vita più lento, consapevole, sostenibile  e verde, perché vivere in città non vuol dire vivere lontano dalla Natura. In programma workshop di flower design, sketch botanico, fiori di carta e utilizzo del colore nelle nostre case, consulenze, pillole e lezioni per rendere la casa e gli spazi esterni più verdi e fioriti, presentazioni di libri, aperitivi botanici e pic nic, i giochi all’aria aperta della Città del Sole e tanti laboratori. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Mercatino Giapponese

Il Mercatino Giapponese festeggia i suoi 15 anni con due grandi appuntamenti, il primo proprio sabato 14 e domenica 15 maggio. Gli ampi spazi industriali dell’Ippodromo Capannelle faranno da cornice a un percorso unico tra i suoni, i profumi e le atmosfere tipiche del Sol Levante. Un evento inclusivo e gratuito, messo a disposizione dei cittadini che avranno la possibilità di potersi confrontare con una cultura diversa, nel contesto suggestivo dello storico ippodromo comunale. Una grande mostra mercato con oltre 100 espositori selezionati per una proposta di shopping originale e fuori dagli schemi. [TUTTI I DETTAGLI]

Sagra delle Fragole

Torna il 14 e il 15 maggio la tradizionale Sagra delle Fragole di Carchitti. Il frutto di stagione sarà protagonista di una due giorni all’insegna del gusto e del folklore. L’apertura della sagra è prevista per le 10 di sabato con stand e mercatini, a seguire sfilate, musica e intrattenimento. Si continua anche per tutta la domenica, dalle 10 con apertura stand e mercatini. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Formaticum

Sabato 14 e domenica 15 maggio riapre i battenti a Roma il primo salone del formaggio italiano e delle rarità casearie. Da tre anni Formaticum è un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di formaggio, per gli operatori del settore e per i ristoratori che possono degustare e acquistare i prodotti esposti negli spazi del Wegil. Giungeranno da tutta Italia aziende attentamente selezionate dagli organizzatori, unite dal grande lavoro di qualità, dal rispetto per l’ambiente, dalla cura del prodotto a partire dall’alimentazione degli animali che forniscono il latte, dalla lotta alla standardizzazione e all’omologazione dei gusti. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Beviamoci Sud

Dopo più di due anni si riaprono le porte di Beviamoci Sud, il festival dei vini del sud Italia. Il 14 e 15 maggio, a Roma, L’agenzia Riserva Grande, in collaborazione con Andrea Petrini, blogger di Percorsi di Vino, e con il giornalista Luciano Pignataro, promuovono la quarta edizione dell’evento. Una manifestazione volta a promuovere esclusivamente aziende rappresentative delle varie aree vitivinicole del nostro affascinante Sud che, al contempo, vuole mantenere uno standard qualitativo di alto livello. Un’occasione, per appassionati wine lovers ed operatori del settore, di poter degustare tutte le eccellenze vinicole di un territorio culla, da tempi immemori, di grandi vini dalla inconfondibile personalità, intrisi di storia, cultura e territorialità unica al mondo. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Festival dell’arrosticino e della cucina abruzzese

L’arrosticino di pecora abruzzese sarà protagonista a Roma, da sabato 14 a domenica 15. Icona della tradizione culinaria abruzzese, un simbolo del vero cibo di strada regionale e per finire, un patrimonio della gastronomia italiana, nonché un cibo amato da grandi e piccini. Roma ospiterà il team di Bracevia a Tutta Pecora, per un weekend dal sapore unico all’interno dell’AgriPark di Via Castel di Leva, lo spazio esterno della Cooperativa Biologica Agricoltura Nuova. Sarà celebrato il saporito spiedino accompagnato dai migliori vini regionali della Cantina Ferrante di Lanciano. E non mancheranno altre specialità della cucina abruzzese. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Sfilata di Kimono a Fontana di Trevi

Domenica 15 maggio Akira Yoshida apre le porte del suo locale con un festival della fioritura dei ciliegi e una sfilata di moda di antichi kimono vintage anni ‘20, dei preziosi capi originali forniti dalla signora romana dei kimono, Gloria Gobbi di Antichi Kimono e la preziosa collaborazione delle make up Artist di Accademia di Trucco Professionale e le acconciature di Accademia Genesis. Il festival prevede inoltre l’allestimento di una mostra pittorica e fotografica sul Hanami giapponese, cocktail a base di sake e dolci giapponesi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Eco & Chic Market a San Lorenzo

Torna l’Eco & Chic market a San Lorenzo. Un’atmosfera piacevole e rilassata dove curiosare fra i tanti stand di artigianato artistico, vintage selezionato, flower design e altro. Fra le “chicche” presenti, monili realizzati a mano da un mastro artigiano che darà modo ai visitatori di vedere le sue tecniche lavorando sul posto, ma anche sculture di ceramica, illustrazioni d’autrice, piante rare, e anche dell’ottimo peperoncino nostrano, coltivato nelle Marche da un’azienda a gestione familiare. Presente un’associazione culturale che ricicla libri e capi vintage di grandi stilisti, accuratamente lavati ed igienizzati. Non mancherà l’area bimbi con i laboratori tenuti da Jessica. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

L’AS Roma presentata ufficialmente la nuova maglia per la stagione 2022/2023

 

 

AS ROMA NEWS – La Roma ha appena presentato ufficialmente la nuova maglia per la stagione 2022/2023.

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.