weekend-a-roma- gli-eventi

Weekend a Roma: gli eventi di sabato 2 e domenica 3 aprile

Cosa fare nel weekend nella Capitale

Primo weekend di aprile, con il tempo non proprio primaverile, piogge previste sia sabato che domenica, ma comunque tanti eventi da non perdere a Roma e dintorni. Un fine settimana ideale per visitare una mostra o, magari, per andare al teatro o ritagliare del tempo allo shopping.

Cosa fare a Roma sabato 2 e domenica 3 aprile

Con la prima domenica del mese, tornano i Musei Civici gratis in città. Ci sono poi le mostre protagoniste della primavera nella Capitale, come “Crazy – La follia nell’arte contemporanea” al Chiostro del Bramante, il Balloon Museum al Pratibus District che ha prorogato l’apertura fino a maggio. Visitabile per tutto il mese di marzo la mostra di Klimt a Palazzo Braschi, quella su Giacomo Boni nel Parco Archeologico del Colosseo sarà aperta fino alla fine di aprile, mentre “Cursus honorum” è la nuova mostra arrivata ai Musei Capitolini. 

Fine settimana di teatro con Sergio Rubini in scena all’Ambra Jovinelli in “Ristrutturazione”, “Il corpo originario – Sistemi polifonici installativi” e “Pasolini/Elogio alla barbarie” al Teatro Palladium.

Fine settimana di manifestazioni per tutti i gusti: ha riaperto Tulipark, il grande giardino olandese, sabato 2 aprile inaugura anche Roma Flowers Park in zona Divino Amore. Ricorre il centenario di Tognazzi, celebrato con eventi e visite a “Casa vecchia”. E’ il weekend di Canapa Mundi, la grande fiera della canapa a Roma. In zona Castel Romano ha riaperto Cinecittà World, a Paliano si vola in mongolfiera al Bosco di Paliano.

Vediamo, dunque, nel dettaglio quali sono i principali appuntamenti di sabato 2 e domenica 3 aprile:

Musei Civici gratis

Nella prima domenica di aprile si rinnova l’offerta di ingresso gratuito nei musei civici di Roma. L’ingresso è gratuito (ma la prenotazione obbligatoria) sia per i residenti a Roma sia per i non residenti. Si potrà accedere anche all’area archeologica del Circo Massimo e a quella dei Fori Imperiali (ingresso dalla Colonna Traiana). Entrata libera anche al Mausoleo di Augusto [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Riapre Cinecittà World

Cinecittà World, il parco del cinema e della TV, ha riaperto per una nuova stagione ricca di novità, emozioni e spensieratezza: 40 attrazioni, 7 aree a tema dedicate ai grandi generi cinematografici, 6 spettacoli live al giorno ed un cartellone di oltre 100 eventi. Il parco si impreziosice anche con alcuni capolavori del cinema, infatti apre un vero e proprio museo del cinema a cielo aperto: Il Giardino degli Dei, una passeggiata tra le sculture e i pezzi di set realizzate dalla storica famiglia De Angelis, scenografi da 3 generazioni e da oltre 80 anni a Cinecittà. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Crazy – La follia nell’arte contemporanea

Al Chiostro del Bramante c’è ancora in mostra CRAZY – La follia nell’arte contemporanea un grande progetto creativo ed espositivo a cura di Danilo Eccher. Ben 21 artisti di rilievo internazionale, più di 11 installazioni site-specific inedite. La pazzia, come l’arte, rifiuta gli schemi stabiliti, fugge da ogni rigido inquadramento, si ribella alle costrizioni, così anche Crazy. Nessun percorso ordinario e prevedibile a favore di un’esplosione creativa capace di espandersi, come le colate di pigmento di Ian Davenport sulle scale e di modificare la percezione spaziale, come l’ambiente di Gianni Colombo. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Balloon Museum al Pratibus District

Il Balloon Museum ha prorogato la sua presenza nella Capitale. Il primo museo al mondo, composto interamente da balloon & inflatable art, è all’ex Deposito Atac di Viale Angelico a Roma, per la prima volta in Italia. Il visitatore potrà entrare in una cittadella della balloon & inflatable art, tra gigantesche opere site specific, installazioni ad alto tasso di interattività, shop e aree ristorazione. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Roma Flowers Park

Sabato 2 aprile, in zona Divino Amore, aprirà il grande giardino dei fiori. Ben 400mila bulbi di anemoni italiani, ranuncoli, rose, viole cornute. Si potrà visitare fino alla fine di maggio, tutti giorni dalle 10 alle 18. Il Roma Flowers Park è un grande spazio in cui passare una giornata in famiglia, con gli amici o con il partner, dove sarà possibile scattare fotografie e rilassarsi all’ombra di uliveti e vigneti. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Sergio Rubini in scena all’Ambra Jovinelli con “Ristrutturazione”

Sergio Rubini arriva al Teatro Ambra Jovinelli in “Ristrutturazione”, ovvero disavventure casalinghe raccontate da Sergio Rubini. Uno spettacolo di Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi, con musiche eseguite dal vivo da Musica da Ripostiglio e regia di Sergio Rubini. Ristrutturazione è il racconto in forma confidenziale, della ristrutturazione di un appartamento, un viavai di architetti e ingegneri, allarmisti e idraulici, operai e condòmini. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Tulipark, il giardino olandese a Roma

Dopo due anni complessi, il 2020 con chiusura obbligata e il 2021 con un’inaugurazione all’insegna delle restrizioni, Tulipark – il giardino olandese più grande d’Italia – è tornato in città da martedì 22 marzo. Migliaia di tulipani colorati, ben oltre 107 varietà, da poter ammirare e cogliere con il metodo “You-Pick” che già nelle scorse edizioni ha appassionato i visitatori. Un self-service di colori, per cogliere e portare a casa i tulipani che più piacciono. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Riapre il Bosco di Paliano

Il 3 aprile riapre il Bosco di Paliano e tante sono le attività e le sorprese previste nel giorno di apertura della nuova stagione. Nel grande bosco in provincia di Frosinone, si esibirà la Banda Musicale di Paliano si esibirà alle 12. Poi una Mongolfiera si alzerà dal grande prato del bosco per far vivere a chi vorrà un’esperienza unica. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Gianna Nannini, all’Auditorium Parco della Musica

La Nannini sarà protagonista di un concerto nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, domenica 3 aprile alle 21. L’artista sarà accompagnata dalla band, con la direzione musicale di Davide Tagliapietra, per un pieno di amore per il suo pubblico paziente che ha voglia di esplodere. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

“Il corpo originario – Sistemi polifonici installativi” e “Pasolini/Elogio alla barbarie” al Teatro Palladium

Al Teatro Palladium performance e installazione e un progetto speciale per il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Ecco i due nuovi appuntamenti di Orbita, la stagione danza diretta da Spellbound in scena al Teatro Palladium: il 2 aprile approda a Orbita Il corpo originario – Sistemi polifonici installativi; il 3 aprile, la Compagnia Enzo Cosimi è in scena con Pasolini/Elogio alla barbarie, un progetto speciale per il centenario della nascita del poeta friulano. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Rautalampi al Teatro Villa Pamphilj

Sabato 2 aprile, ore 17.30, al Teatro Villa Pamphilj, va in scena Rautalampi ultimo appuntamento della rassegna teatrale Anticorpi diretta da Veronica Olmi. Lo spettacolo è con Laura Garofoli attrice professionista e boxeur amatoriale, Nedzad Husovic educatore rom residente in una baraccopoli romana e Nexus, nella scena Giuseppe, regista e art-educatore di minori rom, che raccontano la storia di Licia, una bambina rom che vive nel campo nomadi di Rautalampi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Concerto del Maestro Walter Fischetti al Teatro Villa Pamphilj

Domenica 3 aprile alle ore 11.30 il concerto del Maestro Walter Fischetti che presenterà pagine pianistiche, alcune molto rare, scritte da celebri operisti italiani. Piene di poesia le pagine di Galuppi, Verdi, Mascagni e Puccini, pieni di humor e di divertimento i brani di Cimarosa, Cilea, Donizetti, e soprattutto fantastici i Pechés de viellesse di Gioachino Rossini. Il concerto è promosso dalla Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Concerto di beneficienza “Insieme per l’Ucraina”

Anche la scuola di musica Musikè partecipa con i suoi allievi al concerto di beneficienza “Insieme per l’Ucraina” in favore dell’emergenza in questo paese organizzato dalla Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura e da “Al di là del concerto” nella a splendida cornice dell’Auditorium Seraphicum il prossimo 3 aprile. Al concerto parteciperanno anche gli allievi del Liceo Scientifico Statale Aristotele e saliranno sul palco bambini, ragazzi e adulti, che eseguiranno un repertorio che spazia dalla musica classica a quella pop e da film, alternando esibizioni solistiche a piccoli ensemble, cori e orchestre. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Canapa Mundi

Dopo un’edizione in versione digitale a causa del Covid, dal 1 al 3 aprile torna Canapa Mundi, la Fiera Internazionale della Canapa, tra le più grandi fiere del settore in Europa. Tre giorni di eventi, conferenze stampa, stand commerciali e gastronomici, per scoprire le proprietà e i molteplici utilizzi che offre questa pianta nei vari settori, dalla cosmesi all’edilizia, dall’alimentazione al tessile, alla salute e molto altro. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Centenario di Tognazzi celebrato nella casa-museo di Velletri

Ricorre il 23 marzo, il centenario di Ugo Tognazzi. Una ricorrenza che oltre ad essere celebrata con numerose iniziative in tutta Italia, vedrà convolta la “Casa Vecchia” di Velletri, Casa della Memoria dal 2018. Le iniziative, organizzate dall’Associazione Nazionale Case della Memoria, sono in programma proprio nei giorni in cui si terrà la prima edizione delle Giornate Nazionali delle Case Museo dei Personaggi Illustri italiani (2 e 3 aprile), messe a punto dall’associazione. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Fonte: Roma Today

Musei civici di Roma gratis domenica 3 aprile: tutte le mostre in programma

Prima domenica del mese con i musei gratis. Le mostre in corso

La prima domenica di aprile è un’occasione da non mancare, offerta a residenti e non residenti a Roma, per visitare gratuitamente i Musei civici, l’area archeologica del Circo Massimo, dalle ore 9.30 alle 19.00 ultimo ingresso alle 18, e l’area archeologica dei Fori Imperiali (ingresso dalla Colonna Traiana 9 – 19:15 ultimo ingresso un’ora prima). Entrata libera anche al Mausoleo di Augusto, dalle ore 9.00 alle 17.00 ultimo ingresso ore 16.00, con prenotazione obbligatoria.

Aperti a tutti i visitatori: i Musei Capitolini, i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, il Museo dell’Ara Pacis, la Centrale Montemartini, il Museo di Roma, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria d’Arte Moderna, i Musei di Villa Torlonia, il Museo Civico di Zoologia, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, il Museo Napoleonico, il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, il Museo di Casal de’ Pazzi, il Museo delle Mura, la Serra Moresca di Villa Torlonia e la Villa di Massenzio.

L’iniziativa è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Ingresso libero compatibilmente con la capienza dei siti. Prenotazione obbligatoria solo per i gruppi al contact center di Roma Capitale 060608 (ore 9.00 – 19.00).

È possibile visitare le collezioni permanenti, le mostre in corso e i progetti espositivi multimediali, partendo dai Musei Capitolini con L’eredità di Cesare e la conquista del tempo, nella Sala della Lupa e dei Fasti antichi di Palazzo dei Conservatori, che narra la storia di Roma dalle sue origini fino agli albori dell’età imperiale; proseguendo poi con il progetto Visea, che ripercorre l’intero processo esecutivo del ciclo pittorico murale eseguito dal pittore Tommaso Laureti nella Sala dei Capitani.

L’esedra di Marco Aurelio, inoltre, è arricchita dalla ricomposizione della mano del colosso bronzeo di Costantino con il frammento ritrovato del dito proveniente dal Museo del Louvre. In Pinacoteca, nella sala di Santa Petronilla, per la prima volta a Roma è visibile l’opera San Francesco contempla un teschio del pittore spagnolo Francisco de Zurbarán, posta idealmente in dialogo sia con le due tele di Caravaggio, la Buona Ventura e il San Giovanni Battista, sia con il Ritratto di Juan de Córdoba di Diego Velázquez. Nelle sale al piano terra di Palazzo dei Conservatori, invece, è in corso la mostra Cursus honorum. Il governo di Roma prima di Cesare, in cui sono rievocate, attraverso un percorso multimediale, le magistrature di età repubblicana, rivelando l’essenza della vita politica di Roma antica.

Ancora in tema di applicazioni multimediali, al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco i visitatori possono usufruire del nuovo progetto “Li-Fi”, acronimo di Light Fidelity. Grazie a faretti LED è possibile ricevere sui propri dispositivi mobili, in wireless, immagini e informazioni sulle opere della collezione e sulla casa romana del IV secolo d.C. nei sotterranei del Museo, nuovamente visitabile dopo oltre 20 anni di chiusura.

Al Museo dell’Ara Pacis è stata prorogata fino al 30 aprile la mostra Alberto Biasi. Tuffo nell’arcobaleno, con oltre 60 opere, provenienti da musei e collezioni private, di uno dei più importanti esponenti a livello nazionale e internazionale dell’Arte Cinetica; ancora in corso anche la mostra Segni, al Museo di Roma, un progetto pedagogico, fotografico e di comunicazione per testimoniare e prevenire la violenza contro le donne.

Continua al Museo Napoleonico l’esposizione Napoleone. Ultimo atto, che illustra le vicende dell’esilio, la morte e il successivo processo di mitizzazione dell’imperatore francese. E, alla Centrale Montemartini, Colori dei romani. I mosaici dalle collezioni capitoline con l’aggiunta di altri sei splendidi mosaici all’ampia selezione di capolavori. In esposizione, inoltre, dal 2 aprile, il mosaico della Real Casa, un mosaico pavimentale restaurato di epoca tardo imperiale.

Diverse le mostre fotografiche da visitare al Museo di Roma in Trastevere: Prima, donna. Margaret Bourke-White è una retrospettiva che documenta attraverso oltre cento immagini la visione e la vita controcorrente della fotografa statunitense, una tra le figure più rappresentative ed emblematiche del fotogiornalismo; Labirinti in Trastevere presenta un percorso esperienziale fotografico e audiovisivo basato sull’osservazione del XIII Rione; e, infine, NEEEV. Non è esotico, è vitale, una selezione di diciotto fotografie di grande formato di Begoña Zubero, racconta la città di Mosul nel momento della ricostruzione, dopo la terribile offensiva che ha portato alla sconfitta dello Stato Islamico.

Al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese 50 artisti si misurano con la Carta coreana Hanji, realizzata all’Accademia di Belle Arti di Roma, unico luogo in Europa dove è prodotta. Opere d’arte contemporanea, pittura e disegno ma anche sculture, fotografie e installazioni multimediali. Mentre, al vicino Museo Pietro Canonica, la mostra Dante nelle sculture di Pietro Canonica, in occasione dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, approfondisce il rapporto tra lo scultore e il sommo poeta con un settore didattico dedicato ai bambini.

La Galleria d’Arte Moderna propone l’intervento site specific Sten Lex. Rinascita realizzato dalla coppia di artisti nel chiostro-giardino del museo.

Al Museo Civico di Zoologia continua la mostra La Via delle Api, dedicata al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la conservazione della biodiversità vegetale e animale. Il visitatore può sperimentare la vita “da ape”, intraprendendo un viaggio multimediale ed emozionale in un alveare.

Ciliegi in fiore: ecco dove vederli a Roma

È iniziata già da qualche giorno la fioritura dei ciliegi e l’usanza giapponese Hanami, che significa “osservazione dei fiori”, deriva proprio dallo spettacolo che questi alberi regalano a marzo.

Quindi, come ogni anno, ricominciano le visite nei luoghi in cui tutti possono contemplare la fioritura dei ciliegi che, sempre in giapponese, vengono chiamati Sakura.

Dove vedere i ciliegi in fiore a Roma

Ci sono due luoghi principali in cui assistere a questo spettacolo della natura. 

  • L’Orto Botanico ha organizzato due giornate per potersi calare nella cultura giapponese, sabato 9 e domenica 10 aprile, grazie ad un programma fitto di appuntamenti che comprende incontri dedicati allo stile compositivo del giardino giapponese, la cerimonia del tè e un ciclo di conferenze organizzate dalla Nippon Bonsai Sakka Kyookai Europe. Oltre a questi incontri, sono organizzati anche un “nippon market” con piante, bonsai e kokedama, kimono e dolci a cura del Festival del Verde e del Paesaggio e alcuni laboratori di origami per bambini curati dal Centro diffusione Origami.
  • Il Parco del Lago dell’Eur, conosciuto come Laghetto dell’Eur, è un parco nel quadrante a sud della città di Roma che permette di contemplare, gratuitamente, la fioritura dei ciliegi. Una curiosità molto importante è che i ciliegi sakura che vi troveremo sono arrivati nel 1959 proprio da Tokio. Si può arrivare la mattina e andare via la sera, oppure trascorrere sul prato un pranzo al sacco o un pic-nic. Chi vuole può anche sedersi soltanto su una panchina, mentre i più social possono dedicarsi a scattare foto agli alberi in fiore.

Fonte: Metropolitan Magazine

Per tutte le info: info@roma-news.it

 

 

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.