stasera-fiorello-per-la-solidarietà

Stasera Fiorello per la solidarietà

Aperte le prevendite dello spettacolo benefico all’Auditorium Conciliazione di Roma

Fiorello torna a Roma per la Fondazione Bambino Gesù Onlus con una serata nel segno dell’allegria e del buonumore, ma soprattutto della solidarietà. Il 20 aprile 2022, all’Auditorium Conciliazione di Roma, lo showman si esibirà in “Stasera Fiorello per la solidarietà”, uno spettacolo benefico a favore del nuovo Centro di Cure Palliative dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù che verrà inaugurato il 22 marzo 2022 a Passoscuro.
Una serata in cui il sorriso si sposa con un gesto concreto di sostegno verso coloro che ne hanno bisogno.
Le prevendite per questo appuntamento speciale sono aperte su ticketone e in tutti i punti vendita abituali.
Il Centro di Cure Palliative Pediatrico di Passoscuro è un centro di accoglienza, ricovero e cura, finalizzato ad offrire le migliori cure a neonati, bambini e ragazzi affetti da patologia cronica grave senza possibilità di guarigione e ai loro familiari, assicurando l’accompagnamento del paziente, durante tutte le fasi della malattia sia durante la residenzialità nel Centro che al proprio domicilio, nel proprio quartiere, nella propria scuola, con un adeguato sostegno medico, psicologico e spirituale.

Fondazione Bambino Gesù

Nata nel 2000, è un ente senza scopo di lucro che sostiene le attività dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, punto di riferimento per la salute di bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia e dall’estero. La Fondazione, orienta le proprie iniziative e la propria attività per il sostegno e lo sviluppo dell’assistenza sanitaria svolta dallo stesso Ospedale in favore di minori italiani e stranieri, svantaggiati in ragione delle loro condizioni fisiche, psicologiche, economiche, sociali o familiari, e svolge un ruolo centrale nel reperire risorse in favore degli obiettivi di crescita dell’ospedale pediatrico, in particolare: la ricerca scientifica in tutti i settori di eccellenza dell’Ente Pediatrico per trovare terapie sempre più efficaci e personalizzate per la cura dei piccoli pazienti, l’innovazione, la tecnologia, l’accoglienza delle famiglie, le cure umanitarie, le Missioni Internazionali di formazione, e il Centro di Cure Palliative Pediatriche.

Informazioni, orari e prezzi

Ore 21.00

Biglietti in vendita su:
ticketone.it

Per informazioni:
info.fond@fondbg.it
telefono 06.6859.2946

Dove e quando

Fonte: Oggi Roma

The Niro in concerto a Roma

DOVE: Lian Club
QUANDO: Dal 01/04/2022 al 01/04/202222
PREZZO: GRATIS
ALTRE INFORMAZIONI: Sito web la-fabbrica.org
Venerdì 1 aprile The Niro in concerto al Lian (Lungotevere dei Mellini, 7) di Roma.
The Niro eseguirà brani estratti da ‘The complete Jeff Buckley & Gary Lucas songbook’ il nuovo album, annunciato a Parigi, di The Niro featuring Gary Lucas che raccoglie per la prima volta tutte le canzoni scritte da Jeff Buckley con lo stesso Gary Lucas, inclusi cinque titoli finora non presenti in nessun album e “Homemade Vol.1” ep digitale uscito per La Fabbrica etichetta indipendente.In questa raccolta , Homemade Vol.1 si colgono le sfumature più malinconiche di The Niro, che veste la sua musica di colori autunnali, notturni.
Amante della musica di Badly Dawn Boy, Beck e Ed Harcourt, condivide con questi il suo essere one-man-band.
I brani sono stati registrati nell’intimità della sua casa e vedono come elemento portante la chitarra classica.“Una delle frasi che mi è stata detta più spesso durante la mia carriera è stata: “Prima o poi dovrai fare un disco con i brani in versione casalinga”. Chi mi conosce personalmente ha certamente ascoltato le decine di canzoni rimaste fuori dagli album ufficiali, cosi ultimamente, anche grazie all’invito di suonare questi brani dal vivo da parte di un amico, è nata l’idea di pubblicarne qualcuno nella versione più lo-fi e scarna possibile. Quando ascolto queste versioni mi sento a casa. Lì sono nate, e lì, nella vostra casa, da soli, vi invito ad ascoltarle.”

Cantautore, polistrumentista romano. Acclamato dalla critica e dalla stampa nazionale per il carattere unico e innovativo dei suoi album, The Niro è altresì apprezzato da “colleghi” illustri che lo hanno chiamato ad aprire i loro concerti. Tra i tanti: Deep Purple; Amy Winehouse; Sondre Lerche; Carmen Consoli, Okkervill River, Caparezza, Malika Ayane(per la quale attualmente è anche autore). Nel 2008 partecipa al Concerto del Primo Maggio a Roma e il MEI lo insignisce del Premio Rivelazione. Nel 2009 partecipa all’Italia Wave dove si esibisce cantando ‘Summertime’ di Janis Joplin, brano che sarà incluso nella compilation di XL. ‘Liar’ compare nel primo CD di Virgin Radio assieme a una serie di brani dei Radiohead e degli Editors; mentre ‘So Different’ è incluso nella compilation di Mtv “Brand New” a fianco, ancora una volta, di nomi illustri (Iggy Pop, per citarne uno). Ha partecipato al Festival di Sanremo 2014 nella sezione “Nuove Proposte” con il brano 1969.

Apprezzato anche all’estero, si esibisce soprattutto tra Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Ha collaborato con il manager dei Radiohead Chris Hufford al progetto Anti Atlas. The Niro compone anche per il Cinema. A ottobre 2019 è uscito ‘The complete Jeff Buckley & Gary Lucas songbook’ il nuovo album, annunciato a Parigi, di The Niro featuring Gary Lucas che raccoglie per la prima volta tutte le canzoni scritte da Jeff Buckley con lo stesso Gary Lucas, inclusi cinque titoli finora non presenti in nessun album.

Fonte: Roma Today

Roma Summer Fest 2022

Torna il Roma Summer Fest all’Auditorium Parco della Musica

La cavea dell’Auditorium Parco della Musica progettato da Renzo piano torna ad ospitare, dopo due anni di assenza, il Roma Summer Fest, festival musicale estivo prodotto dalla Fondazione Musica per Roma. Vi aspettano due mesi intensi di concerti live con le più grandi star nazionali ed internazionali.

Continua a leggere su: https://www.romeing.it/it/roma-summer-fest/

Come visitare la casa museo di Giorgio De Chirico a Roma

La casa museo di Giorgio e Isa de Chirico si trova in piazza di Spagna al civico 31, al quarto piano del Palazzetto dei Borgognoni.

L’apertura al pubblico della casa romana di Giacomo Balla è stata un grandissimo successo, ma non tutti i romani sono a conoscenza dell’opportunità di poter visitare un’altra casa museo di un famoso artista a lui contemporaneo: Giorgio De Chirico, uno dei principali rappresentanti della pittura metafisica italiana. La casa museo è visitabile in tutte le settimane dell’anno, ma in questi giorni è inserita in un evento organizzato dall’Associazione Nazionale Case della Memoria per il 2 e 3 aprile che riguarda proprio le case di personaggi illustri a livello nazionale. La rete riunisce 90 case museo in 13 regioni italiane. “Due giorni di porte aperte per riaccendere l’attenzione sulle tantissime case di personaggi illustri di cui è disseminato il nostro Paese. Un modo per “unire le forze” e dire: noi cisiamo. Quello che da quasi vent’anni anima la nostra associazione è proprio la voglia di non lasciare indietro nessuno, ma anzi, fare il più possibile rete per arrivare a un fine comune: che si parli delle case dei “Grandi”, per alimentare la voglia di scoprirle e immergersi nella loro atmosfera”, ha speigato Adriano Rigoli presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria. Qua il link al sito dell’iniziativa. 

La casa museo di Giorgio e Isa de Chirico si trova in piazza di Spagna al civico 31, al quarto piano del Palazzetto dei Borgognoni. De Chirico ci ha vissuto dal 1947 al 1978, anno della sua morte. L’appartamento si sviluppa su tre piani, due dei quali aperti al pubblico. Al primo piano c’è l’ingresso, due salotti, una sala da pranzo e l’ufficio della Fondazione (che era una cucina). Al secondo piano ci sono le stanze da letto di Giorgio e Isa e lo studio del pittore. I mobili e gli effetti personali sono originali. Ci sono poi alcune sue opere, libri calchi in gesso, colori e pennelli originali.

Il prezzo del biglietto intero è di 8 euro, mentre il biglietto ridotto per over 65 e under 18 è di 5 euro. I bambini al di sotto dei 12 anni entrano gratis. Qua il sito della casa museo. 

Fonte: Fanpage

Per tutte le info: info@roma-news.it

 

Like (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.