diabolik-il-libro

DIABOLIK: IL LIBRO

DIABOLIK: IL LIBRO SULLA REALIZZAZIONE DEL FILM DEI MANETTI BROS ARRIVA NELLE LIBRERIE

Il libro Realizzando Diabolik, dedicato alla creazione del film dei Manetti Bros., arriva nelle librerie svelando curiosità e aneddoti.

La creazione e il dietro le quinte di Diabolik, il film dei Manetti Bros, vengono rivelati in un

nuovo libro edito da Edizioni NPE ricco di immagini esclusive, aneddoti e curiosità, in vendita dal

17 febbraio.

Il personaggio, creato negli anni ’60 da Angela e Luciana Giussani, ha rivoluzionato il mondo del

fumetto con le sue storie, il suo stile e il suo formato tascabile, entrando a far parte dell’immaginario

collettivo degli italiani.

Il volume Realizzando Diabolik, composto da 296 pagine e con un prezzo di 35€, svela come è

stato prodotto il film con star Luca Marinelli nel ruolo del genio del crimine e Miriam Leone nella

parte di Eva Kant. Il libro che raccoglie le fotografie esclusive scattate da Simone Silvestri,

supervisore degli effetti visivi e grande amico e collaboratore dei due fratelli, sul set

di Diabolik illustra la preparazione, la produzione e la post-produzione del progetto ispirato al

fumetto documentando il lungo e meticoloso lavoro compiuto da Marco e Antonio Manetti.

Il volume è pubblicato in una particolare edizione cartonata in formato orizzontale e i Manetti Bros

hanno spiegato: “È stato emozionante dover mettere in scena la versione cinematografica di un

fumetto che ci ha accompagnato tutta la vita come appassionati lettori. E sfogliare le pagine di

questo volume è come sfogliare l’album dei ricordi di un bellissimo periodo, rappresentato in modo

completo e fedele.

L’autore Simone Silvestri ha inoltre scitto: “Questo libro vuole raccontare, attraverso uno sguardo

personale e soggettivo, la realizzazione del film al quale ho avuto l’incredibile fortuna di prendere

parte e, come supervisore degli effetti visivi, ho potuto scattare una serie di fotografie che

documentano la preparazione, la produzione e la post-produzione di Diabolik. Avevo sempre con

me la mia Canon M5 e la indossavo ogni giorno, ed il motivo principale era ovviamente quello di

catturare, documentare e fare foto per il team degli effetti visivi della Palantir Digital, studio

fondato da Vito Picchinenna e da me nel 2010 e con il quale abbiamo realizzato tutti i precedenti

progetti dei due fratelli romani. Mentre ero impegnato a fare il mio lavoro, ho iniziato a fare scatti

anche degli attori e dei membri della troupe o semplicemente a catturare momenti divertenti, del

set, di svago o di forte stress emotivo e alcuni di questi scatti mi sembravano istanti sospesi nel

tempo“.

Sul sito della casa editrice è possibile vedere un’anteprima del libro.

Fonte: Movieplayer

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.