domeniche-ecologiche

Domeniche ecologiche

Il 30 gennaio secondo appuntamento con le domeniche ecologiche

Stop alla circolazione nella Fascia Verde dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 per i veicoli a motore endotermico. Limiti anche per il riscaldamento

È in programma per domenica prossima, 30 gennaio, il secondo appuntamento invernale con le

domeniche ecologiche, secondo il calendario di date fissate nella memoria di giunta numero 81 del

16 dicembre scorso. L’obiettivo: prevenire e contenere l’inquinamento atmosferico.

In concreto, viene limitata la circolazione all’interno della Fascia verde per tutti i veicoli a motore

endotermico, dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30, anche se forniti di permesso di accesso e

circolazione nelle zone a traffico limitato.

In più, sull’intero territorio comunale gli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale

degli ambienti dovranno essere gestiti in modo che durante il periodo di funzionamento giornaliero

consentito (massimo 12 ore) non siano superati i valori massimi di temperatura dell’aria indicati

nell’ordinanza del sindaco.

«La riduzione delle fonti di emissioni è uno degli obiettivi fissati dall’Agenda 2030, un

imperativo categorico per la salvaguardia della qualità dell’aria che respiriamo – commenta

l’assessore capitolino all’Agricoltura, ambiente e ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi -.

Le domeniche ecologiche sono uno strumento che ci consente di agire per limitare l’impatto del

traffico sull’ambiente che ci circonda. Le giornate scelte sono state infatti individuate – spiega –

tenendo conto dei periodi potenzialmente critici per le condizioni meteorologiche di stabilità

atmosferica, e calendarizzate in modo da evitare concomitanze con particolari eventi di interesse

collettivo o festività religiose».

Previste, come di consueto, esenzioni per i veicoli a trazione elettrica e ibridi, per quelli

alimentati a metano, Gpl o Bi-Fuel, per i veicoli a benzina euro 6,  per i veicoli utilizzati per il

trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili o a trattamenti sanitari per la

cura di malattie gravi e per quelli utilizzati per il trasporto di persone finalizzato all’effettuazione di

accertamenti o trattamenti sanitari connessi all’emergenza Covid 19, compresa la somministrazione

dei vaccini. L’elenco completo delle esenzioni e delle deroghe è contenuto nel testo dell’ordinanza,

online sul portale di Roma Capitale.

Fonte: Roma Sette

Per tutte le info: info@roma-news.it

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.