Niente obbligo di tampone per gli stadi

Niente obbligo di tampone per gli stadi

Niente obbligo di tampone per gli stadi, ma andrà indossata una mascherina FFP2

Secondo quanto scrive gazzetta.it, è scongiurato l’obbligo di tampone negativo per i vaccinati per

accedere agli stadi.

Il Governo avrebbe deciso di mantenere la capienza degli impianti al 75% e di porre l’obbligo di

indossare una mascherina di tipologia FFP2.

Nel pomeriggio di ieri, è stata prevista la riunione del Consiglio dei ministri che ha dato via libera al

decreto con le nuove misure.

Fonte: Vocegiallorossa

Ultimissime:

Tamponi per lo stadio? Ipotesi per chi senza terza dose

Come tutta Italia, anche il calcio e lo sport attendono le decisioni della cabina di regia governativa,

convocata per oggi, sulle nuove misure anti-Covid visto l’aumento dei contagi e l’allarme sulla

variante Omicron.

Il rischio, infatti, è che anche stadi e palazzetti rientrino nelle norme che saranno rese note oggi,

verso l’inizio delle festività.

L’ipotesi, spiega la Gazzetta dello Sport, è quella ormai già nota, ovverosia che per l’accesso allo

stadio non basti più il green pass rafforzato, ma serva anche un tampone negativo.

Il pericolo, tuttavia, è che il messaggio che possa passare sulla necessità del tampone possa frenare

la campagna di vaccinazione, con uno scetticismo condiviso non solo da diversi presidenti di regione

ma anche, ovviamente, dalle autorità sportive e dalla sottosegretaria Valentina Vezzali, che puntano

l’attenzione sui danni che un provvedimento simile porterebbe allo sport.

Per questo, tra le ipotesi che al momento si stanno studiando, c’è anche quella di rendere necessario

il tampone solo nel caso non si sia ancora fatta la terza dose, un modo anche per spingere sul

completamento del ciclo di vaccinazione.

Tra i temi sul tavolo, c’è anche quello che riguarda l’area in cui la misura interverrà, cioè che cosa si

intende per “grandi eventi” nel caso dello sport.

Oltre alla questione temporale, per cui si parla del 15 gennaio.

Intanto ieri Costa, sottosegretario alla Salute, ha aggiunto al quadro un’altra possibilità, quella di

sanzionare i club con partite a porte chiuse nel caso di settori degli stadi in cui il pubblico non

indossa la mascherina.

Fonte: Calcio e Finanza

Per tutte le info: info@roma-news.it

https://www.asroma.com/it/biglietti/regolamento-stadio

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.