Tim: Draghi

Tim Draghi: punto fisso tutela occupazione,rete,tecnologia

Vediamo evoluzione, non c’è strada predeterminata

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – “Il punto fisso dell’azione di governo” su Tim “è la tutela di questi tre

aspetti che ho detto subito, l’occupazione, l’infrastruttura, cioè la rete, la tecnologia”.

Così il premier Mario Draghi alla conferenza stampa di fine anno.

“Dobbiamo vedere cosa sta succedendo, ancora non è chiaro ma la configurazione societaria che

verrà creata o a cui si perverrà dovrà permettere il raggiungimento di questi obiettivi.

Oggi non c’è una strada predeterminata, il governo non è in condizione di dire come fare” ma una

situazione “in rapida evoluzione” e “una serie di negoziati” in corso tra Cdp, Vivendi e “nuove idee

quasi ogni settimana”.

Fonte: Ansa

Ultimissime:

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)  – Le azioni Tim stanno allungando in Borsa dopo le parole del

presidente del Consiglio

italiano Mario Draghi che ribadisce i lavori in corso per il riassetto del gruppo di telecomunicazioni.

Le azioni salgono del 2,8% a 0,447 e sono le migliori del Ftse Mib.

“C’era una situazione precedente che e’ in evoluzione, c’e’ un’Opa che sara’ annunciata, di cui pero’

ancora non si capiscono le caratteristiche, ci sono una serie di negoziati tra Cassa depositi e prestiti,

tra Vivendi e gli altri azionisti di Tim” ha detto il presidente del Consiglio sottolineando che il punto

fermo per il Governo e’ la tutela di occupazione, infrastruttura e tecnologia.

“Ci sono tre cose – ha ribadito Draghi – che il Governo deve tutelare nel futuro dell’assetto societario

di Tim: l’occupazione, l’infrastruttura, cioe’ la rete e la tecnologia perche’ all’interno della societa’ ci

sono delle realta’ tecnologiche di primo ordine.

Quindi ora noi dobbiamo vedere quello che sta succedendo perche’ ancora non e’ chiaro che cosa

stia succedendo.

La configurazione societaria che verra’ creata o a cui si perverra’ attraverso l’azione degli azionisti

attuali o attraverso anche l’azione di Governo dovra’ permettere il raggiungimento di questi tre

obiettivi”.

In questo quadro, ha sottolineato il premier, “non c’e’ una strada predeterminata” e il Governo “non

e’ in condizione” di definire una strada o meno.

Fonte: Borsa Italiana

Per tutte le info: info@roma-news.it

 

 

Like (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.